Il beccamorto

Avendolo appellato in tal modo nel precedente post, mi sento in dovere di corroborare l’ epiteto affibbiatogli, con una serie di fatti incontrovertibili che lo vedono, suo malgrado, presente e partecipe nelle altrui (e talvolta sue) disgrazie. Lungi da me, quindi, ogni sospetto di intento dileggiante o, peggio, denigratorio. Si tratta invece di umane vicende che ne stigmatizzano la nefasta influenza, spesso sui suoi cari amici. continua

Entertainer 2.0

Quando Berlusconi scese in campo, l’ Avvocato stimò prendesse un 3% dei voti. L’ Ingegner grembiulino, forse più generoso o meglio informato, gli rispose che almeno un 10% il Cavaliere l’ avrebbe ottenuto: invece se lo trovarono a capo del governo e ci rimasero di stucco. Vent’ anni dopo la storia si ripete? Forse sì e le analogie nella narrazione sono tante. continua

Travaglio porta sfiga?

In questi ultimi anni Marco Travaglio ha fornito il proprio appoggio a varie cause, e per alcune di esse ha avuto un evidente trasporto personale, ben oltre una semplice valutazione favorevole, le ha proprio sposate e sostenute con anima e core. Peccato siano finite tutte male e forse non siamo ancora all’ epilogo. continua

Grillo, Tavolazzi e il M5S – di Renato Improta

Ricevo e volentieri pubblico questo post di Renato Improta sul tema del titolo. Non sono d’ accordo con alcune cose, più che altro sull’ illusione generale e la presenza del paraguro dei frigo, ma ciò non toglie che rispetto il suo punto di vista e non ho alcun problema a pubblicarlo. Vorrei far notare a chi non lo sapesse (più o meno… tutti) che anni fa, ai tempi di Voglioscendere, l’ ex-blog di Travaglio-Gomez-Corrias dove entrambi commentavamo, Renato, assieme ad altri, aprì un blog graziosamente dedicato al sottoscritto, e non certo per adularmi. Mi si può quindi definire rancoroso? Non credo proprio, magari chiedete a lui se è vero, e comunque fate vobis, io son così e non mi piaccio nemmeno 😀 continua