I censurati

Qui potete mettere tutti i commenti che vi vengono censurati sul Fatto Quotidiano online, assieme anche ad eventuali ban successivi alla censura subita. Uno screenshot sarebbe meglio del solo testo, ma so che non è semplice per tutti riuscire a farlo ed inserire l’ immagine su Imageshack o similia.

Adesso però che sappiamo dell’ attenzione dei moderatori alla trsustzn… transuntazz… uffa, non mi viene! Dicevo, adesso che gli OT non li fanno passare perchè è dogma e serve salto di Fede (Emilio?), è facile essere censurati. Quindi non abusate della transiziti… transystazz… vabbè, quella roba là, perchè c’hanno ragione loro e i fatti li cosano.

Advertisements

127 thoughts on “I censurati

  1. Buongiorno,
    oggi 11 dicembre, mi sono stati censurati senza motivo un serie impressionante di interventi (fra i tanti, 2 sono quelli fortemente polemici a seguito appunto della rimozione):

    ——————————————————————————————————————–

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 1297 comments
    Tangenti, assolti Penati e gli altri imputati nel processo al “sistema Sesto”
    Andrea
    Andrea 6 minuti fa Rimosso

    W GRILLO, W TRAVAGLIO, W GIULIETTO CHIESA
    ABBASSO B., ABBASSO RENZIE, ABBASSO GLI USA

    Ecco questo è un post perfetto per il Fatto Quotidiano.
    Guardate: è meglio leggere il Giornale di Sallusti, è più democratico.

    Adios
    Andrea
    Andrea prolunga 44 minuti fa Rimosso

    Oltre a denunciare bisognerebbe anche dimostrare.
    Andrea
    Andrea sonagliette 2 ore fa Rimosso

    Concordo.
    Andrea
    Andrea manigadebagai 14 ore fa Rimosso

    Infatti credo proprio che non ci siamo capiti. Sopra mi dici che la rubrica dovrebbe chiamarsi impunità, come se tu volessi fare polemica contro l’assoluzione di Penati. Adesso invece dimostri di accettare la sentenza (cosa che condivido pure io).
    Ovviamente sei libero di votare chicchessia.

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 60 comments
    Sondaggi, a Milano primarie senza storia per Ixè: Sala stacca Balzani e Majorino
    Andrea
    Andrea 29 minuti fa Rimosso

    Ehi signori del Fatto Quotidiano…..
    Chi c’è oggi alla censura ? Kim Jong-un ?
    Un corollario di interventi (opinioni non insulti) rimossi !!!!
    MA VERGOGNATEVI !!!!!!!!!!!!!!!!!
    Andrea
    Andrea Ivan Erre un’ora fa Rimosso

    Hai studiato i bilanci o ti affidi alle dichiarazioni degli oppositori del PD ?
    Andrea
    Andrea Cobra89 un’ora fa Rimosso

    Perchè secondo te le banche fallite sono colpa di Renzi ?
    Andrea
    Andrea Red Sky un’ora fa Rimosso

    Ma il Trota è ancora attivo ?
    Andrea
    Andrea salvatore ore un’ora fa Rimosso

    Dici così perchè speri che alla fine della dittatura, la gente la pensi sì in modo diverso da ora, ma uguale al tuo. Altrimenti vorresti un’altra dittatura di ulteriori 20 anni, finchè non esce la combinazione voluta (un pò come le slot machines).
    D’altronde aveva fatto così anche Lenin dopo la rivoluzione d’ottobre. Alle elezioni del 1918 la vittoria era andata ai socialisti rivoluzionari, ma Lenin con la forza invalidò tutto e tenne il potere per i bolscevichi.

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 48 comments
    Filippo Penati e quel mix che lo assolve dai processi
    Andrea
    Andrea oi17425 34 minuti fa Rimosso

    Ma devi accettarlo come “pulito”, altrimenti tutti possiamo essere definiti “non puliti”. Siamo tutti “sepolcri imbiancati”
    Andrea
    Andrea 36 minuti fa Rimosso

    Se si vuole aver fiducia nella magistratura bisogna accettare le sue decisioni. Non è giusto tifare per la condanna o l’assoluzione di una persona perchè ci sta più o meno antipatico o perchè ricopriva un ruolo politico di potere. Per la prescrizione, se non va bene (e io sono uno di quelli che pensa che non vada bene) si cambia la legge. Semplice.

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 150 comments
    Giubileo, altro che misericordia. E’ lo sfoggio del potere temporale
    Andrea
    Andrea TheBEAGLEPACK . un’ora fa

    Giusto, ma ciò che esce dalla porta rientra dalla finestra. Te lo ritrovi anche nelle bustine dei calciatori, fra un pò.
    Modifica
    Vedi nella discussione
    Andrea
    Andrea un’ora fa Rimosso

    Il fatto che abbia il saio o l’abito papale cambia poco, mi pare

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 11 comments
    Delitto Garlasco, al via processo in Cassazione: attesa per la sentenza su Stasi
    Andrea
    Andrea un’ora fa Rimosso

    Non entrando nel merito di questo caso, la mia sensazione è che tra assoluzione e condanna la differenza stia nell’avere fortuna o meno (per l’imputato) di essere giudicato innocente all’ultimo grado e chissenefrega dei primi 2. Peggio sarebbe il caso inverso: 2 assoluzioni ai primi 2 gradi e colpevolezza all’ultimo.

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 73 comments
    Isis, Usa: “Abu Salah, ‘ministro’ delle Finanze del Califfato, ucciso in un raid”
    Andrea
    Andrea Deborah Yaya un’ora fa Rimosso

    Ci credo anch’io anche se non sono un gringo
    Andrea
    Andrea IoNonMiArrendo un’ora fa Rimosso

    Non credi neanche che Osama bin Laden sia morto? Eppure era stato confermato anche dai suoi.
    Andrea
    Andrea Josh89 un’ora fa Rimosso

    L’ultimo grande successo dello zio Sam è la democrazia importata nella Corea del Sud. Poi ci hanno provato, ma col “braccino corto”.
    Andrea
    Andrea Gi Usafora un’ora fa Rimosso

    Ma i sudditi dello stato islamico, le tasse le pagano ? Ci sarà evasione fiscale ? Sarebbe interessante sapere come funziona l’amministrazione lì.
    Andrea
    Andrea Skywalker un’ora fa Rimosso

    Hai prove in senso contrario, a parte la parola di Giulietto Chiesa ?
    Andrea
    Andrea pierluigi un’ora fa Rimosso

    Ma non sarebbe più semplice che ogni gruppo avesse il suo stato dove poter vivere secondo anche i propri fanatismi, con l’unico limite di non rompere le scatole a chi la pensa diversamente ?
    Andrea
    Andrea andrea xxl un’ora fa Rimosso

    Ho capito solo che per te l’Isis è una creatura Usa, ma il testo che hai scritto mi appare un pò criptico.
    Andrea
    Andrea Lorenzo Corsini un’ora fa Rimosso

    Però un ministro delle finanze ha attinenza con le fonti di finanziamento, cioè nel raccoglierle avrà ben un ruolo pure lui, o no ?
    Andrea
    Andrea Milo 2 ore fa Rimosso

    Intende dire che bisognerebbe distruggere tutte le infrastrutture finanziarie presenti nel mondo e ricostruire un economia totalmente agricola (da buon contadino), eventualmente con l’aggiunta di allevamento e pesca (ma forse facendo ciò bisognerebbe combattere anche contro il terrorismo animalista e allora meglio accontentarsi dell’agricoltura).
    Andrea
    Andrea Mario L. 2 ore fa Rimosso

    2000 ministri delle finanze? Dovrebbero avere governi balneari per almeno 200 anni, come nella nostra prima repubblica !

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 73 comments
    Isis, Usa: “Abu Salah, ‘ministro’ delle Finanze del Califfato, ucciso in un raid”
    Andrea
    Andrea lela 2 ore fa Rimosso

    è ferito
    Discussione su Il Fatto Quotidiano 205 comments
    Champions League, Roma agli ottavi tra sofferenza, parate e fischi: mancavano dal 2010, ma è una qualificazione triste
    Andrea
    Andrea FRANCO DI NOME E DI FATTO 2 ore fa Rimosso

    Credo che negli ultimi 30 anni ci sia stato un imbarbarimento della società in generale e del tifo in particolare. In Italia probabilmente dal 1979 (Paparelli). Comunque credo che quello da te riportato, come pochi altri casi, sia lodevole, ma rappresenti comunque un’eccezione rispetto ad altri paesi come l’Inghilterra (hooligans a parte). Noi italiani non brilliamo molto per fair play.
    Discussione su Il Fatto Quotidiano 250 comments
    Donald Trump, Washington Post: “E’ il Mussolini d’America. Usati toni fascisti”
    Andrea
    Andrea Sabba Joe 2 ore fa Rimosso

    Con Hitler però avevano risolto

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 157 comments
    Camorra, lo strapotere dei casalesi fa spostare strade, cimiteri e McDonald’s
    Andrea
    Andrea Nicola 01 14 ore fa Rimosso

    Infatti il fascismo godeva di consenso, compresi i gerarchi da te citati. Il popolo italiano era fascista.
    La banda Koch era un caso diverso. correggimi se sbaglio, ma siamo ai tempi di Salò.

    Discussione su Il Fatto Quotidiano 205 comments
    Champions League, Roma agli ottavi tra sofferenza, parate e fischi: mancavano dal 2010, ma è una qualificazione triste
    Andrea
    Andrea KiKe 14 ore fa Rimosso

    Risposta: non lo sapevo. Contento per l’autocritica ?

    ——————————————————————————————————————–

    Questo è tutto.

    Andrea

  2. Decido oggi di elencare i commenti ad articoli sulla pagina de Il Fatto online – i quali articoli NON sono passati al vaglio della censura del moderatore di turno

    (2015/sett) Nuovo Senato delle Autonomie e di Garanzia

    Francesco Verderami sul Corriere di sabato scorso (2015/set-12) ha rotto un
    piccolo tabù : il problema del nuovo Senato delle Autonomie e in
    particolare il tormentone elettività-sì elettività-no , non c’entra una
    fava colla politica . E’ soltanto un problema di Ristrutturazione
    Aziendale (leggi : tagli) .

    E questa nuova prospettiva dà un senso all’altrimenti inspiegabile
    arco costituzional-partitico che si oppone alla riforma taglia-poltrone ,
    dalla destra estrema Berlusconiana-Dellutriana-Brunettiana alla
    sinistra estrema che si posiziona là , al margine estremo del salotto ,
    passando per il gruppo esoterico (Grillology) : la posta in palio è
    troppo succosa , ci sono in pista 315 cadreghe senatoriali che fruttano
    grassi stipendi e grossi vitalizi , oltre a benefits vari , portaborse e
    reggibraghe

    Aggiungo tuttavia che un Senato elettivo e non legiferante (infatti
    tutti più o meno si dichiarano , almeno a parole , d’accordo nel porre
    fine alla navetta Camera – Senato , cioè al cd. bicameralismpo perfetto)
    … dicevo … un Senato elettivo e NON legiferante , a mio parere non sta
    in piedi : se entrambe le Camere , cioè sia i deputati che i senatori
    risultano eletti , allo stesso identico modo (cambia l’età dei votanti :
    18 /25 anni) – perchè i primi possono fare le leggi e i secondo invece
    no ?

    E questa considerazione , già da sola denuncia l’ipocrisia di chi
    accetta la fine del bicameralismo paritario , ma si impunta sulla
    elettività . E chiama , con profonda disonestà intellettuale ,
    “nominati” i delegati delle regioni al Senato delle Autonomie , come se
    costoro non fossero , pure loro , muniti di legittimazione popolare :
    essi infatti sono eletti consiglieri regionali !

  3. questo commento mi e’ stato rimosso due volte; premetto che altri (un po’ lunghi ) mi erano stati rimossi adducendo il fatto che superavano le 1500 battute. Ho detto perche’ non mettevano un numeratore e mi e’ stato risposto che non si puo’ perche’ DISQUES non dispone di cio’. E allora ? non mi risulta che ci sia un avviso riguardo a cio’…e comunque un commento mi e’ stato rimosso lo stesso pur essendo brevissimo ed in risposta ad una critica, ma senza alcun insulto o simili
    la realta’ e ‘ che i giornali on line o no , anche i piu’ liberali hanno sempre comunque logiche che sfuggono alla democrazia , quando toccano altri interessi.

    “Purtroppo questo e’ uno di quei casi in cui Umberto Eco si divertirebbe come un matto a constatare con mano cio’ che sosteneva di certi commenti.. …Come al solito esce il carnivoro o il vegano sfegatato che si scatena (sopratutto il carnivoro ; che ottusamente non riesce a trovare un punto d’equilibrio nelle sue affermazioni.) . Tutti a giudicare se una ragazzina sia scema o plagiata o a stabilire se l’uomo e’ onnivoro o no. Ammesso e non concesso che l’uomo e’ diventato onnivoro , l’evoluzione puo’ anche modificare le abitudini a seconda di come si modifica l’ambiente ; (per cui si puo’ anche pretendere ,necessariamente,di diversificare le proprie abitudini alimentari prima che si diventi comunque o intossicati , o grassi come negli Usa come le bestie che si mangiano, o inquinati fino al midollo o rosi dal cancro al colon per i troppi barbecue che le tante trasmissioni culinarie ci propinano , con grande soddisfazione delle industrie farmaceutiche, mucca pazza e aviaria compresa). Molto semplicemente il mondo cambia e l’industrializzazione dell’alimentazione ha portato a non tenere conto di quegli aspetti che fino a qualche decennio (e anche secoli prima) fa erano invece piu’ visibili. La carne era piu’ rara , e sicuramente si cacciava con piu’ criterio e la carne che si cacciava si consumava .Vedi i pellerossa con i bisonti . Ora vai al supermercato e trovi tutti i tipi di carne , di qualsiasi specie , magari non controllata o sofisticata da chissa’ chi,(ed oltretutto non assisti a quella macellazione che nel mondo contadino era comunque qualcosa di non “automatico” , come la sega che taglia di netto la testa a decine di polli al giorno occhio non vede dente non duole) D’altra parte chissa’ quanti di carnivori, preferirebbero far fare “lo sporco lavoro” a qualcun altro. A meno che non si aspiri a diventare un tagliagole dell’Isis ….. Detto questo, l’alimentazione di massa ,falsa , in stile Expo, ha tutto l’interesse a imbottire di proteine animali il genere umano, e non vedo niente di male se una ragazzina (senza diventare necessariamente vegana) faccia comunque un certo tipo di scelta. Senza per questo additare come idioti i genitori o altro (che oltretutto non sono ovviamente vegetariani , per cui prendersela con loro e’ da idioti). Se l’aspetto “umano” prende il sopravvento e’ anche giusto e normale che accada; se in caso di necessita’ , dovesse prendere il sopravvento l’altro aspetto e’ altresi anche normale che accada ; ma ci vuole comunque equilibrio, senza buffoni che pendono a priori da una parte o dall’altra . E occorre comunque tenere conto che la societa’ odierna l’equilibrio se lo scorda per il profitto… Veronesi sconsiglia la carne , e mi sembra che sta benissimo….”

  4. Io sono stato censurato per aver commentato questa notizia.(e dopo aver controllato il mio profilo disqus ho notato di essere stato censurato piu di una volta con una tecnica subdola.ossia il commento viene pubblicato ma successivamente viene rimosso)

    Pensionati in fuga dall’Italia: vita da ricchi con la stessa pensione e i risparmi

    McGremin a day ago Removed

    questo articolo è un pò superficiale.
    Un pensionato solitamente,ha dei figli e dei nipoti,che non vedrà piu a causa della distanza di tali luoghi,se non con skype.(parlo per esperienza visto che i miei genitori vivono a Fuerteventura).
    Inoltre,per la maggioranza tale scelta è stata presa prevalentemente per motivi economici,è quindi,dal mio punto di vista,è solo un esilio volontario e nulla di piu.
    Se difatti questi pensionati avessero una pensione dignitosa,la loro pensione l’avrebbero goduta sicuramente in Italia,magari vicino al mare,che a noi non manca di certo,o in montagna o dovunque avrebbero voluto.
    Poi,quando sei anziano,il bisogno di esami e assistenza medica sono quasi sempre una necessità,non una scelta,e questa cosa NON bisogna sottovalutarla,perchè finche sei in europa te la cavi,ma quando esci dall’unione europea le cose cambiano e anche di molto.
    Un altro ostacolo è la lingua,perchè non ti puoi sempre esprimere in Italiano.(I miei lo fanno con gli amici Italiani,ma con gli altri serve lo spagnolo,sopratutto nelle strutture pubbliche.)
    Poi,come dice il detto:paese che vai,usanza che trovi.
    Quindi è necessaria una mentalità aperta,se non hai tale mentalità avrai dei problemi.
    Il cibo.
    in thailandia mangiano i cani e le tarantole fritte,se vuoi il cibo italiano,lo strapaghi,quindi sperate che il vostro corpo reagisca bene al cambiamento…
    Lo scambio culturale.
    come ho già detto i miei vivono a Fuerteventura che fino a 50 anni fà era popolo di caprai.quindi non aspettatevi molto…(senza offesa per nessuno,si intende)
    Infine,la vita da ricchi la fanno i ricchi,non i pensionati che scappano dall’Italia perchè non riescono a mantenersi,siate onesti.

    grazie per avermi dato la possibilità di pubblicare il mio commento.

  5. Fonti: http://cbgnetwork.org/4.html (non spaccio niente per verità, che sia chiaro)
    Non la spaccio per verità (dove hai letto il contrario), è un’opinone. A me piace discutere senza offendere, non me la sono sognata stanotte, è un’opinione che mi sono fatto parlando sopratutto con amici che lavorano per Pfizer (la più grandde multinazionale del farmaco). E’ chiaro che non parlo di tutti i farmaci, ci mancherebbe. Anche effettuando tutti i test clinici ci sono stati dei casi di controindicazioni non previste. Prendiamo il caso del Nimesulide, tossico e dannoso per il fegato (vuoi la fonte anche qui o hai un minimo di background?), principio attivo dell’Aulin (tanto amato) e di tant altri farmaci. Ebbene, dopo aver fatto i miliardi, si sono resi conto che fosse dannoso per la salute. Come mai?? Oppure la profilassi antimalarica, farmaci che funzionano nel 50 % dei casi. O ancora, la preferenza dei medici verso un antibiotico ad ampio spettro (che funziona sempre ma stermina gli anticorpi…) invece di identificare il batterio e dare un antibiotico specifico per quel batterio. Oppure gli integratori vitaminici, dove le vitamine vengono estratte con solventi di cui non si conoscono gli effetti a lungo termine sull’organismo.
    Quello che voglio dire è che diversi elementi, ti ripeto conosco persone dentro l’industria farmaceutica, mi inducono a pensare che le industrie farmaceutiche “a volte” si potrebbero non comportare nell’interesse della salute bensì per l’interesse delle loro tasche (ma dov’è la novità…)

  6. Nel video del FQ in cui si promuove il nuovo libro di Bisignani (http://bit.ly/1Hm3hj0) metto seguente commento in risposta a tale Pietro Testori, non contento che il FQ dia spazio a tale personaggio: “è perché Chiarelettere è azionista del FQ” . Risultato: commento rimoso

  7. E’ comparso: “…Non siamo in grado di pubblicare il tuo commento perché sei stato bloccato da Il Fatto Quotidiano. Per saperne di più…”
    Sono stato bloccato perchè? e da chi? Mi chiedo.
    Temo che la causa sia che i miei ragionamenti erano in contrasto con l’ideologia del CONTROLLORE (tipo scrivo: “mi stanno sulle scatole i gay” e il controllore è gay mi elimina – viceversa se dico che: “amo i gay” ma il controllore li odia mi banna lo stesso. Una censura che sarebbe di una gravità inaudita da parte di un testata che si dichiara pluralista..
    Ancor peggio sarebbe che ci fosse l’algoritmo che in automatico alla terza volta che dici C*******O (pisello) ti esclude perchè volgare. Dietro l’algoritmo ovviamente ci sono dei Savonarola che pretendono di educare gli altri al bon-ton.

  8. Mi sono stati censurati oggi, sull’ articolo della rinuncia di Lupi, i seguenti commenti:

    1) Non è inaccettabile (e non credo che lei voglia sembrare fanatico), ma senza dubbio getta una cattivissima luce sugli intrecci affaristici della Cricca che Renzi ha portato al comando, e la gente ha tutte le ragioni per vedere anche la Madia nel fango. (ricalco le parole ¨ragioni – per vedere¨).

    Man mano che emergono nomi, fatti e intercettazioni, aumenta il quadro generale tipo il gardino delle delizie di Bosch, dove si scoprono gli intrecci di una grande rete di parassiti e ladri del denaro pubblico, trattati con indulgenza, mentre la spremitura del cittadino procede inesorabilmente.

    2) Una ventina di anni fa paragonavano la mafia a una piovra.
    Ma non è niente in confronto alla gigantesca ragnatela di amici furbi mangioni parassiti, che fanno la vita bella coi soldi pubblici!

    3) Non so se faccio bene, ma stavolta voglio ringraziare il moderatore che mi ha rimosso due commenti fatti qui.

    L’ unica cosa che non andava in quei commenti (niente oscenità, niente offese) era che commentavo il livello di corruzione del governo.
    Suppongo, che il moderatore abbia voluto evitarmi una querela da parte degli interessati.
    Ed è l’ unica spiegazione che mi viene in mente.

    #############################

    Qualcuno ha una idea, su cosa non sia piaciuto ai moderatori?

  9. Preciso che voto convintamente M5S e che a me é capitata la stessa cosa : sono stato bannato e i miei commenti rimossi non una, ma ben 2 volte… prima i miei commenti sono stati pubblicati e poi rimossi , altre volte venivano messi in premoderazione e poi sparivano senza essere pubblicati… infine dalla sera alla mattina mi trovavo l’ account inibito dal pubblicare altri commenti su ilfattoquotidiano. Io forse sarò una voce controcorrente e non mi aspetto di trovare solidarietà qui perché sono convinto che il sito pulluli di influencer (o troll) pagati dai partiti con i soldi dei finanziamenti pubblici .
    La cosa strana é non tanto la rimozione di certi miei messaggi ( in cui attacco gente pagata per fare disinformazione e propaganda filogovernativa ) , ma il fatto che, in un giornale che dovrebbe in linea teorica quanto meno non osteggiare per principio il M5S e i suoi elettori , io sono stato bannato e i miei commenti rimossi … A chi crede che i suoi commenti vengano rimossi per una sorta di censura politica da parte del FQ faccio presente che io sono un elettore e ultra simpatizzante M5S…. e che ODIO profondamente i partiti e il marciume che é diventata la politica italiana … e nonostante questo IO sono stato bannato… ho provato anche a creare altri account ma quando vieni bannato é lo stesso indirizzo email usato per la registrazione a essere messo in blacklist … se vuoi rientrare devi cambiare indirizzo email … io credo che a questo punto lascio stare … dopo il secondo ban é palese che c’ é qualcosa di strano . Personalmente sono arrivato a pensare che il PD o comunque i partiti abbiano a libro paga qualcuno della moderazione per far sparire i commenti scomodi … e lo dico perché é pieno di utenti che entrano per insultare i vari Travaglio, Scanzi ,Padellaro ecc e i cui commenti restano pubblicati , mentre io che magari difendo le tesi dei giornalisti controargomentando a quelli che ritengo essere dei troll pagati dal PD, mi ritrovo a essere bannato …. assurdo … paradossalmente è molto più verosimile la vostra storia … il ragionamento non fa una piega … siete filo PD … Travaglio che é il direttore del quotidiano ha ammesso di avere votato M5S … i vostri commenti scomodi vengono rimossi … non ha senso invece quel che é successo a me … sono M5S , dico la mia sull’ unico quotidiano che reputo indipendente o comunque che dovrebbe garantire il mio diritto di espressione e mi ritrovo buttato fuori in malo modo …. Riflettendoci potrebbe essere che i blog de ilfattoquotidiano siano un campo di battaglia in cui si fronteggiano influencer di opposte fazioni (M5S pagati dalla casaleggio associati da una parte, e PD di istanza al Nazareno e non , stipendiati dal partito stesso dall’ altra). In questo scenario é facile intuire che ci siano precise linee editoriali e politiche a guidare i commenti, e che gli utenti reali ritenuti a torto o a ragione scomodi, possano essere fatti fuori a prescindere dalla bandiera che portano , ma semplicemente perché nei loro commenti non si riflette la linea ufficiale di questo o quello schieramento .
    Penso effettivamente che il blog de IlFatto sia quanto di più censurato ci possa essere

    A titolo di esempio potrei mettere dei link , ma per il momento lascio stare …

    • Il mio caso è uguale al tuo anche nella scelta del M5S.
      Non so se dietro all’essere STOPPATO, ci sia un ragionamento politico premeditato – credo che più semplicemente hanno messo dei ragazzini a far da censori. Giovani che si sa sono spesso ammagliati dalle ideologie – e la critica ai loro “valori” diventa una sorta di lesa maestà a ciò che i poverini credono essere la verità rivelata – per cui diventi automaticamente un “FASCISTA” da ELIMINARE.
      Non vorrei che dietro alle “segnalazioni” ci siano gli opinionisti che si sentono offesi o derisi da alcune critiche alla loro competenza.
      Peggio ancora sarebbe che ha stabilire l’esclusione dal dibattito fosse un algoritmo istruito al bon ton per cui alla terza volta che dici c…. (pisello) vieni bannanto.

    • Condivido il tuo pensiero, in tutte le considerazioni che hai voluto svolgere.
      Alcune di queste, inclusi i dubbi, hanno chiarito molte mie perplessità di un tempo. Infine, essendo stato “bocciato” (termine quanto mai infantile) ho deciso
      di eliminare per sempre il Fatto Quotidiano, come cartaceo e quale sito on-line.
      Di un aspetto sono certo: con quattro fogli e la pubblicità, non si tiene in piedi
      un giornale. Not in my name…comunque.

  10. Ma qualcuno sa in base a quale meccanismo si viene bannati? A me e’ appena capitato, senza alcuna notifica, e a giudicare dal mio profilo Disqus, senza neanche che venisse cancellato un mio commento – quindi non credo di aver violato le policy. Fra l’altro non ci sono indirizzi o contatti per la moderazione, quindi non c’e’ nessuno a cui chiedere spiegazioni.

    Boh

  11. In sostanza se ho ben capito questo blog è stato fatto da un solo unico coglione col nick pingatosta che essendo incazzato perchè sul fatto non se lo caga nessuno, si è aperto un blog da solo dove si fa le domande e si da le risposte sempre da solo. In realtà dovete sapere che il signor pingatosta è un avvocaticchio da 4 soldi che blatera ai 4 venti ma non ha le palle di un confronto televisivo con travaglio. Va sul fatto a sfodare quelle 4 nozioni di diritto che conosce sapendo bene che in italia la legge è talmente ingarbugliata che gli avvocaticchi come lui ci mangiano (a sbafo).. e se sei bravo riesci a mandare in galera anche uno che è innocente. E bravo l’avvocaticchio minchiatosta :))))

    • ah pure la moderazione. E parla di commenti bannati sul fatto? ahahahahahh. Abbiamo trasmesso il telefilm: la coerenza :)))))

    • Il mio profilo Disquis è aperto,anche ai somari come lei.Noterà che ho il 50% per cento degli apprezzamenti,tanti se considerato che,il forum del FQ è popolato da dementi come lei.Riguardo a Travaglio,non devo dimostrare niente,non frquento pregiudicati e specialmente quelli che lanciano fuoco e fiamme contro la prescrizione e poi ,quando se ne presenta l’occasione,la prendono al volo.I soliti pagliacci incoerenti.Riguardo agli innocenti mandati in carcere,ci sono già fior di Magistrati che provvedono.Si guardi questo link,somaro da competizione.

      http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/page/Page-d7e6dd26-d74b-4738-9102-8fba8c7e35f7.html

      http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/page/Page-e4f3ede9-4c6b-4296-a3b0-302f6849fa58.html

      http://www.errorigiudiziari.com/

      http://www.ivg.it/2014/01/malagiustizia-italia-22300-errori-giudiziari-accertati-mezzo-miliardo-euro-indennizzi-versati/

      http://www.anveg.it/casi_di_malagiustizia_sulla_stampa.html

      http://www.errorigiudiziari.com/errori-giudiziari-statistiche-numeri-dati/

      http://www.iltempo.it/cronache/2014/11/20/ecco-un-paese-senza-giustizia-1.1346888

      • Guardi che se ero somaro avrei fatto il suo stesso mestiere. Uh! che link, ma pensi, non li conoscevo :)))) meno male che ho incontrato un illuminato come lei. Forse non ha capito che grazie a questa giustizia esistono quelli come lei che campano a sbafo in italia. Si vadi a vadere quante leggi hanno in america e poi ne riparliamo. Il problema è che di illuminati come lei ne ho gia conosciuti abbastanza. Tanto illuminati che si sono spenti subito come una candela. La saluto va, e non si faccia il sangue amaro per le sue censure sul fatto, al punto di aprire un blog. Se vuole le organizzo un incontro con Travaglio, basta solo farmelo sapere un paio di giorni prima. Ovviamente ci saro anche io eh.

        P.S. Che brutta internet eh. Non sai mai chi c’è dietro la tastiera :))))

        • Io documento le mie tesi e lei mi dice di andare a vedere quante leggi ci sono in America?I link li ha almeno letti?E li ha capiti?E di grazia,quale blog avrei mai aperto?Vuole organizzare un incontro con Travaglio?Tutto si può fare,ma se lo conosce veramente gli chieda perchè,dopo aver lanciato tuoni e fulmini contro la prescrizione,il Marco Manetta, a Novembre del 2014 ne ha beneficiato.Il suo post scrittum non mi trova d’accordo,io riesco sempre a sapere chi c’è dietro la tastiera.

          • Non volevo risponderle piu, ma mi tocca farlo almeno per farle notare l’ennesima castroneria che ha scritto. Ultime 2 righe.
            “Il suo post scrittum non mi trova d’accordo,io riesco sempre a sapere chi c’è dietro la tastiera”
            Questo denota la sua scarsa dimestichezza con l’informatica, visto che probabilmente non sa cosa sia una VPN e deve sapere che il sottoscritto paga annualmente un abbonamento di euro 60. Vediamo.. provi a sapere chi c’è dietro la mia di tastiera. Si porti il costume perchè in questo momento sono dall’altra parte del mondo :)))))

          • ????????

            No, dico.. spero che molte persone stanno seguendo questa discussione.

            1) Che c’entrano gli anonymous
            2) Notizia del 2011. …e phate lucas a.k.a. phre è stato messo ‘ar gabbio’ (come dicono in indocina) perchè LUI si è voluto far fregare. Del resto tutto cio che faceva era mirato a farsi beccare. Praticamente questo era talmente idiota che girava per le aziende e diceva: “buongiorno, sono di anonymous la sua rete ha un buco e se non c’è l’ha c’è l’avrà, pero se mi da dei soldini il buco sparirà”. Un demente 🙂 le ho sintetizzato la storia naturalmente
            3) Dalla sua risposta si evince il suo livello di informatica

            Facciamo cosi (anche per non dare fastidio a chi amministra questo blog) non le rispondo piu e buonanotte

          • Non discuto il fatto che lei sia o meno un pseudo esperto di informatica,le contesto il metodo con cui si approccia alle discussioni sul blog o forum.LGli avevo già detto che lei è di un’ignoranza mostruosa su Giurisprudenza e Diritto.Le avevo mandato dei link che lei non si è preso nemmeno la briga di leggere o nella migliore ipotesi si è fermato ai titoli.Le avevo segnalato che il Travaglio ha beneficiato della prescrizione e che tecnicamente Travaglio è un pregiudicato,dato che ha subito condanne.Tornando al suo modo di approcciarsi,si mette a discutere di informatica con il piglio di chi piscia più lungo.Io le ho segnalato un link ( il mio costume è sempre quello di documentare quello che affermo)dove, se non si ferma al titolo dell’articolo,avrebbe raggiunto il passo che le cito così com’è scritto ” La chat è ovviamente in subbuglio, anche perché è presente uno degli indagati: S., questa l’iniziale del suo nickname, racconta di aver subito una perquisizione alle sei del mattino. Tra gli utenti c’è sconcerto: “E io usavo una Vpn seria”, specifica l’indagato (o presunto tale), intendendo una Virtual private network, cioè una rete privata crittografata usata dagli utenti per agire sotto anonimato in rete” Quindi,il signore in questione era protetto da una vpn,cito testualmente ” E io usavo una Vpn seria”.Il signore in questione ha citato le sue stesse parole.Da lì la mia replica,non si senta troppo al sicuro,anche se una una vpn pagata 60 euro lal mese.ps.Mi sono dimenticato di ringraziarla del coglione che lei mi ha dato a inizio discussione,questo più che altro la identifica in modo preciso,vpn o meno.

  12. Ho avuto anch’io l’esperienza di essere censurato dal Fatto Quotidiano. Ieri pero’ e’ stato il colmo. L’articolo era di una tale Gabriella Greison sul fenomeno delle “soccer mom”, un argomento cosi’ banale che immaginavo non vi sarebbe stata alcuna difficolta’ a pubblicare il mio commento.
    Ecco il link all’articolo
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/26/calcio-il-fenomeno-delle-soccer-mom/1171892/#disqus_thread

    Ed ecco il mio commento che non e’ stato pubblicato benche’ l’abbia inviato ripetutamente. Le proteste invece, stranamente, sono state pubblicate.

    *****
    Prima di tutto qualche precisazione. La “soccer mom” accompagna TUTTI I figli, sia ragazze che ragazzi, ai campi sportive, non solo le figlie. Non so perche’ la Greyson abbia dato una descrizione restrittiva.

    Secondo, e’ meglio che queste mode americane rimangano negli States. Sono stereotipi culturali che mal si adattano (meno male) alla societa’ italiana. Ho conoscenza diretta delle soccer moms, e non credo che le donne italiane sarebbero contente di diventare come loro. La definizione che Wikipedia ne da’ e’ a mio parere piuttosto realistica:

    WIKIPEDIA: L’espressione soccer mom (ingl. mamma del calcio o da calcio ) è un’espressione idiomatica e stereotipata che genericamente identifica una donna bianca nordamericana, appartenente al ceto medio suburbano, impegnata per la maggior parte del tempo a seguire i figli nelle loro attività sportive extrascolastiche. Benché il termine soccer definisca in Nordamerica il gioco del calcio, i figli di una soccer mom non sono necessariamente impegnati in tale disciplina o comunque in via esclusiva, potendo l’espressione riferirsi a qualsiasi attività sportiva.
    ….
    Con il tempo l’espressione ha assunto una valenza negativa, poiché questo tipo di mamme sono state accusate di forzare i propri figli a seguire troppe attività extrascolastiche, senza far loro godere pienamente l’infanzia, istigando inoltre nei figli una eccessiva competitività
    nei confronti dei coetanei e spesso traslando nella vita dei propri bambini le proprie aspirazioni, anziché cercare di godere pienamente della propria vita e di realizzarsi autonomamente.

    Le soccer moms non sono donne molto interessanti, credetemi, e spesso sono molto conservatrici. Sarah Palin (candidate nella campagna presidenziale con McCain nel 2008), la cacciatrice di caribu’ beniamina della destra piu’ estremista Americana, era orgogliosa di definirsi “soccer mom”.
    ***

  13. Oggi ho scoperto di essere stato bannato (cioè l’account Disqus che non è più abilitato a rilasciare commenti su quel sito). Inoltre Disqus riporta che sono stati cancellati tutti i commenti.
    E’ vero che Callisto12 spesso esagera, ma :
    1) non ha mai scritto commenti a qualche utente per insultarlo della sua ignoranza solo perché non sono d’accordo con la sua idea. Accade sovente il contrario.
    Li avranno bloccati? Boh…
    2) ho sempre risposto a questi utenti che commentano con l’insulto con una risposta al pari del loro insulto (letteralmente, cioè rispedendo l’insulto al mittente).
    Dunque, se hanno bloccato me per coerenza avrebbero dovuto bloccare anche loro….
    3) è noto tra la comunità degli utenti che Callisto12 è: pro-Grillo, anti-sinistra (pd e partiti tutti), anti-destra(esiste ancora?), contro gli immigrati, contro i baroni universitari che tramite i blog lamentano i tagli alla ricerca, contro il mondo degli insegnanti e degli impiegati pubblici in generale, …..
    Ora mi chiedo se l’epurazione abbia riguardato solo me (che è vero che spesso ho esagerato) e pochi altri oppure sia stata generalizzata a tutti gli utenti non allineati alla loro linea editoriale (che a questo punto mi chiedo quale sia).
    Mah..

  14. addirittura un blog per denunciare il livore di essere stati bannati dal fascioquotidiano? mi sembra esagerato. Io sono stato letteralmente bloccato tout-court, o meglio l’account disqus, sena aver commesso apologia di alcun tipo, eppure chi se ne fotte, voglio dire, alla fine e’ un forumino su un giornalino di faine dove posti il punto di vista a gente che non hai mai visto, che mai incontrarai, di cui non ti puo’ fregare assolutamente nulla. al limite smettete di comprare il fatto in edicola e cambaite lidi. che vi cambia nella vita se non potete piu’ postare sul strafattoquotidiano?

    • Caro deios,
      ciascuno di noi è libero di fare ciò che vuole, ed anche il tuo punto di vista è apprezzabile.
      Forse però dimentichi ciò che costoro strombazzavano urbi et orbi quando fondarono il loro giornaletto/sito.
      Nulla di male, puoi rimediare, se ne hai voglia.
      Se poi aggiungi anche insulti generici (anche se perfettamente indirizzati, e Crapa Pelada sa come si fa), allora potrai forse capire anche il mio punto di vista, altrettanto apprezzabile quanto il tuo.

      Ciao

  15. Ciao! Sono capitata su questo blog grazie al risultato delle chiavi di ricerca abbinate “fatto quotidiano+censura” e devo dire che trovo il tutto piuttosto interessante. Vi spiego, commento saltuariamente sul Fatto per lo più notizie di politica e spesso mi capita di dilettarmi nel debunking della boiate grillesche, molti mi danno ragione, molti altri mi danno del “troll pagato dal piddì!!11!”, mi faccio una risata e finisce lì. Raramente sono incorsa nella cancellazione dei commenti, non ci ho mai fatto più di tanto caso dato che a differenza degli aficionados del sito non vivo su internet.
    Recentemente però ho pubblicamente fatto una specifica richiesta editoriale alla redazione, ricevendo il supporto anche di altri utenti, riguardo alla moderazione di un articolo (non inerente ai 5stelle specifico) che catalizzava soprattutto opinioni cariche di odio, sessismo, e razzismo gratuiti a opera di utenti chiaramente afferibili a una specifica area politica di destra. Per tutta risposta i miei commenti sono stati eliminati e la moderazione per rendere chiaro il concetto ha evidenziato l’opinione di uno di questi individui.
    Ora, per mio diletto personale, vorrei sapere chi sono secondo voi attualmente gli influencer del sito (i nick che hanno su disqus), se sono al soldo del giornale o se vengono semplicemente fatti scorrazzare liberi nelle praterie del web per comodità, per attirare più click e più visite da parte di chi si disturba a rispondere loro ecc…
    giusto per farmi un’idea. ci sarà qualcuno che mi risponde? grazie cmq 🙂

    • Pensa che a me rimuovono i commenti anche se scrivo una riga OT o vedono insulti dove non ce ne sono. Hanno rimosso persino frasi tratte da una canzone di Pierangelo Bertoli. Pensate come sono messi.
      P.S. Ricordo la discussione in questione, mi pare riguardasse la Siria.

  16. Mi sono sempre chiesto perché tutti (e dico TUTTI) i politici americani candidati alla presidenza, indipendentemente dall’appartenenza allo schieramento repubblicano o democratico e dalle posizioni in materia di politica estera, hanno sempre manifestato una imbarazzante deferenza nei confronti dei governanti israeliani. Anche quando era chiaro, come lo è oggi, che l’appoggio incondizionato, deferente e “infingardo” a tutte le peggiori operazioni militari dei governanti israeliani si traduceva in un danno per la politica estera e per gli interessi USA nel mondo.
    Mi sono sempre chiesto perché anche i più “diversi” presidenti USA, come (sembrava essere) Obama, abbiano continuato a subire (qualche volta alzando la voce, ma senza far seguire alcuna concreta azione) le disastrose, disumane e maledette iniziative belliche e politiche dei governanti israeliani: se di politica si può parlare riguardo ai crimini contro l’umanità che Israele sistematicamente consuma a danno dei Palestinesi. Mi sono sempre chiesto perché i presidenti USA accettano di farsi umiliare vergognosamente dai governanti israeliani anche quando è chiaro a tutti che il sostegno incondizionato USA alla politica aggressiva e illegale di Israele contro il Popolo Palestinese ha generato nel mondo un sentimento di antiamericanismo che non solo ha contribuito a causare l’11 settembre, ma ha colpito in vario modo gli interessi americani a livello mondiale, rendendo il mondo più pericoloso e insicuro per tutti noi.
    Mi sono sempre chiesto se è vero, come alcuni potenti lobbisti israeliani in America sostengono e come ripetono gli interessati governanti di Israele, che gli interessi USA e quelli di Israele coincidono.
    Mi sono sempre chiesto perché TUTTI i governi americani, dal 1972 al 2006, hanno posto il veto su 42 risoluzioni del Consiglio di Sicurezza ONU che censuravano la condotta israeliana: una cifra superiore al numero complessivo dei veti posti negli stessi anni da tutti gli altri membri del Consiglio di Sicurezza messi insieme!!!
    Mi sono sempre chiesto perché quando i rappresentanti di alcuni Paesi Arabi hanno tentato di inserire nell’agenda dell’AIEA la discussione sull’arsenale nucleare non dichiarato di Israele, gli USA si sono adoperati immediatamente per evitare che l’Agenzia ne discutesse, sapendo di essere determinante all’interno del Consiglio dei governatori dell’Agenzia.
    Mi sono sempre chiesto perché gli USA hanno scatenato una guerra disastrosa e fallimentare in Iraq con il pretesto di eliminare le fantomatiche armi di distruzione di massa di Saddam, mentre non hanno mai mosso un dito per costringere Israele a distruggere le circa 300 testate nucleari di cui è in possesso contro tutte le convenzioni e le leggi internazionali.
    Mi sono sempre chiesto perché se la Corea del Nord è considerata uno Stato “canaglia”, Israele non venga trattato nella stessa maniera fino a quando non avrà smantellato il proprio arsenale di armi di distruzione di massa chimiche, biologiche e nucleari.
    Mi sono sempre chiesto che uso bellico potrebbe fare Israele delle 300 testate nucleari in una eventuale guerra ai propri confini, considerato che qualsiasi esplosione nucleare in quella zona renderebbe radioattivo tutto il territorio israeliano.
    E, dunque, mi sono sempre chiesto quali sono gli obiettivi tattici e strategici dell’arsenale nucleare israeliano

  17. Io la chat del Fatto Quotidiano non riesco neanche a leggerla, dove ci dovrebbe essere sul sito vi è uno spazio vuoto.
    Non capisco se mi abbiano bannato o cos’altro, ma è più che probabile visto che ho espresso opinioni non-m5s ed essendone il FQ l’”house organ” de facto. Mi censurarono già commenti a sfare (quando ci perdevo del tempo).

    EDIT: Oh, pensa te! Con la navigazione in incognito invece riesco a leggerla, ho controllato solo adesso! 😀 Mi hanno proprio bannato l’account. E complimenti a Travagliuccio e i suoi compari anche da parte mia.
    Tanto hanno sempre tempo per avere vergogna e pudore dopo che Grillo avrà fatto danni.

    EDIT2: Scusate per il doppio post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s