Un giornale da spiaggia

Questo fatto mi incuriosisce. Può esserci altra ragione se non il gossip da ombrellone? E se così fosse, sarebbe un vanto?

I numeri sono chiari, e nella loro sincerità, incredibili. Nel mese dagli italiani storicamente santificato alle vacanze, il Tossico aumenta la tiratura di oltre 20mila copie, e ne vende quasi 14mila più di luglio!

Sarà da attribuire alla tendenza gossipara del Fatto, oppure, se è reale l’ assunto che molti meno italiani quest’ anno sono andati in ferie, fra quelli rimasti a casa, alcuni hanno scelto di leggere le ultime dal trombettiere di procura e del pianeta stellato.

La notizia dei primi giorni d’ agosto fu la condanna definitiva del banana, e i successivi “delinquente” quotidiani, assieme alla polemica sul giudice Esposito, furono il corollario nell’ immediato sulle pagine del Tossico. Poi la tirarono per le lunghe, ci misero di mezzo tutti, Napolitano compreso. Un mese su quella notizia, sempre in prima pagina, con qualsiasi pretesto, vero o falso, non c’è differenza.Tutti, tranne i grillini, erano in campo per salvare il banana, il PD in primis, anche se poi s’è visto come stavano veramente le cose.

La notizia c’era, ovviamente, è stato forse il passo definitivo verso l’ abbandono della scena del banana, ed è probabile che l’ unico motivo nella mission del giornale, l’ anti-berlusconismo estremo, abbia riattizzato le vendite, anche perchè fra i presunti salvatori del banana ci mettevano dentro tutti, o meglio, quasi tutti.

L’ onda verso l’ oblio politico del banana è stata lunga, ed è probabile sia terminata col voto di fiducia al governo Letta dell’ altro giorno. E se le ragioni dell’ aumento repentino nelle vendite sono queste, la risposta non tarderà ad arrivare. Un mese o due, tre al massimo.

Dati medi mensili stimati dichiarati dall’editore ad ADS

  • Dati Mensili Stimati Luglio 2013 | Quotidiani e Settimanali
Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
FATTO QUOTIDIANO (IL) 26  116.633  54.044  62.512  52.474  52.474  1.210  53.684
  • Dati Mensili Stimati Agosto 2013 | Quotidiani e Settimanali
Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
FATTO QUOTIDIANO (IL) 26  136.884  67.704  69.074  66.192  66.192  1.151  67.343

La resa domina sempre incontrastata, di ecologismo è meglio non parlarne. Gli abbonati sono sempre quelli, ormai li chiamano per nome. E se il balzo nelle vendite è fuoco di paglia o c’è della ciccia, si vedrà.

Advertisements

68 thoughts on “Un giornale da spiaggia

  1. Sul blogghe:

    “Possente campagna sul Fatto Quotidiano, che ha sostituito l’Unità come organo del PD (menoelle, ndr), ricca di battute e insulti contro Beppe Grillo (nuovo leghista…) e parte della rete M5S che non si prostra alle gonnelle piddine e al’ipocrisia del momento sul tema immigrazione. Con articoli di basso livello e mediocri ricchi di insulti, velate porcate e accuse di xenofobia, borghezio oriented e invito a mandare a fare in culo i garanti dell’M5S, nonchè sobillare i nostri senatori e deputati. Inutile linkare, potete andare a leggere sul loro sito. Sempre vero: meglio nemici diretti, che falsi amici. Posso solo non acquistare il fatto quotidiano; piu’ serio comprare l’Unità o nulla (come faccio da tempo), giornale di partito non mascherato che non ti prende per il culo.” Tinazzi

    C’è scritto falsi amici hahahha quindi pensavano di essere amici. Lol

    • Giusto, Robgore, ma questo Tinazzi ha solo anticipato la scomunica a Ringo da parte di guro sventuro.
      Spero solo che Ringo non pianga, si arrugginisce la ferramenta.

    • Più facile fosse Travaglio a pensare d’essere amico di Beppone 😀 Il beppone invece, secondo me, l’ha usato pari pari per avere un giornalucolo di partito al suo fianco per la campagna elettorale.

  2. http://www.beppegrillo.it/2013/10/i_falsi_amici.html?utm_source=blog_grillo_it&utm_medium=twitter&utm_campaign=followme
    C’è baruffa nell’aria! Certo che pure Marcolino l’altra sera da Santoro non ha trovato il tempo per spendere una parola a favore del suo, a questo punto presunto, amicoBeppone.
    Credo che sia nell’aria anche l’arrivo di un gigantesco vaffa per il nostro paard Ringo Scanzi, che forse sta un po’ abusando del suo ruolo di portavoce non ufficiale del noto movimento.

    Ma nessuno ha notato l’altra sera di come il perfido Porro ha risposto all’editoriale d’apertura di Michele “ServireIlPopolo” Santoro? Quell’improvviso riferimento alla scuola francese è stata una vera coltellata, anche se il coriaceo giornalista salernitano ha incassato la botta con nonschalance.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s