All’ urne all’ urne!

Che l’ ultima tornata elettorale abbia inciso negli scenari politici è un dato di fatto, anche se nei fatti s’è poi rivelata uno stallo. E non c’è porcellum, mattarellum o sgabellum che possano preludere ad un cambiamento de Lo stato delle cose.

L’ attesa di conoscere i numeri veri delle urne cresceva di giorno in giorno, sull’ onda di sondaggi a volte convergenti, altre contrastanti. Il martellamento mediatico quotidiano era sfinente, basta avere memoria di quanto si leggeva e sentiva un paio di mesi fa. Ed è al clima del mese di Febbraio che dobbiamo pensare per provare ad interpretare i dati di vendita qui sotto, che vanno letti con un minimo d’ attenzione, più del solito.

Dati medi mensili stimati dichiarati dall’editore ad ADS

  • Dati Mensili Stimati Gennaio 2013 | Quotidiani e Settimanali
Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
FATTO QUOTIDIANO (IL) 26  100.727  49.054  51.657  47.154  47.154  1.540  48.694
  • Dati Mensili Stimati Febbraio 2013 | Quotidiani e Settimanali
Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
FATTO QUOTIDIANO (IL) 26  111.746  53.153  58.569  51.394  51.394  1.398  52.792

L’ aumento del 10% della tiratura media (11.000 copie in più) è il primo dato importante: significa che prevedevano un aumento nelle vendite del periodo, e non era una previsione irreale. Purtroppo per loro si è avverata solo in parte, perchè la resa aumenta di ben 7.000 copie, a fronte di sole 4.000 in più vendute/pagate.

Il dato sconfortante, e che probabilmente preannuncia una controtendenza nel mese di Marzo, è che gli abbonamenti calano ancora di altre 140 unità: in sostanza, c’è il rischio (tutto loro) che si sia trattato di un mese anomalo a causa delle elezioni politiche nazionali.

Se così fosse, non ci resta che tornare al voto il prima possibile, e poi rifare altre elezioni, e almeno ogni paio di mesi tornare alle urne, se non altro potremmo far felice un Crapa Pelada ultimamente un po’ nervosetto.

E chissà a chi toccherebbe allora la benedizione del beccamorto di Torino

Advertisements

65 thoughts on “All’ urne all’ urne!

  1. Il gagliardo Fico del M5S dice, drastico: ” NON incontreremo Bersani per discutere
    del nuovo Pres. della Repubblica, facciamo le nostre votazioni on line – al più
    presto saprete la nostra rosa dei candidati più votati ” – il bel Fico conclude indicando il nome
    dell’Ente terzo, super partes, che effettuerà lo scrutinio di queste votazioni sul web.
    sopresa, novità assoluta, da restare basiti: ” sarà la Casaleggio associati….”
    direi uno scrutinio a…conduzione familiare 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s