Un quiz per l’ estate

Siore e siori, sono lieto di annunciare il Quizzone per l’ estate 2012. All’ interno scoprirete l’ arcano da risolvere e il premio al più che abile solutore. Venghino siori venghino che si va a incominciare.

L’ immagine qui sotto, che ritrae Marco Travaglio in un momento di estasi suprema, non è frutto di ritocchi o alterazioni digitali, Marco è così come mamma l’ ha fatto, immortalato in un momento che a molti potrebbe ricordare uno dei pastorelli di Fatima nel momento della rivelazione.

Sta infatti osservando e ascoltando qualcuno, e proprio questo qualcuno è una delle domande del quizzone, che immantinente vado ad enunciare:

  1. Chi è questo qualcuno?
  2. N’do stava Travaglio in quel momento?

Ci sarebbe anche una terza domanda (estikazzi?) ma è facoltativa e non da diritto a premi aggiuntivi 😀

Lo so, potrebbe sembrare difficile, ma qualche traccia impercettibile rivela indizi in grado di portarvi alla soluzione. Ma non chiedete l’ aiutino, adesso è proibito per legge.

IL PREMIO

Esso consiste in un pacchetto di azioni “il fattaccio quotidiano – privilegiate” (adesso vengon via a poco, non mi rovino), e il privilegio è poter fare a Travaglio il sottostante trattamento ogni qual volta lo incontrate per un massimo di 3 anni o 100 scoppolette.

Partecipate numerosi, è occasione unica!

 

Advertisements

293 thoughts on “Un quiz per l’ estate

  1. Berlusconi torna in campo:
    – Il PdL tornerà a chiamarsi “Forza Italia” –
    Prevedo ondata di orgasmi multipli nella redazione del Fatto!

  2. Sempre la serie “grillo non è il leader del m5s” mi è appena arrivata una email del m5s di Roma XVI municipio riguardante un post delle 21:30 circa un’iniziativa per insitutire anche in quel municipio il registro delle coppie di fatto.

    Ora a parte che svegliarsi in concomitanza con il monito del guru non è esattamente bello, ma c’è una proposta in questo senso che sarà discussa domani.
    http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?jppagecode=municipio_xvi.wp

    • Pizzarotti quando introdurrà il registro delle coppie di fatto? E se non lo fa Grillo gli inibirà l’uso del simbolo, visto che da ieri (che strano?) è favorevole al matrimonio gay? Io sto aspettando che venga inserito nel programma del m5s, insieme alla politica estera ed all’immigrazione…

      • Dagli tempo, adesso si sta dedicando a battere moneta con il nuovo zecchino di Parma.
        Già perchè gli italiani hanno la memoria così corta che queste menate, che andavano per la maggiore fino a due mesi fa, adesso se le sono già scordate tutti quanti……

      • ciao Detestor, condivido in pieno quello che dici. grillo è davvero più subdolo del nano. una cosa, ad anna di francia non pubblicano più niente, mi trovi come ilmiocuoreasansiro. ciao catia

    • Per me i grillini sono peggio dei Berlusconiani. E’ ormai matematicamente accertato da parte mia. Una massa di ignoranti volgari e senza idee a casaccio a seconda del vento.
      Cmq uno mi ha scritto lo leggeresti un programma di 285 pagine?
      Ed io si perché non sono un ignorantello che ha bisogno di sunti e voglio votare
      su motivi precisi.
      Soltanto l’idea che fanno passare che il programma deve essere striminzito perché stanca è sinonimo di ignorantelli.

      • Certo perchè loro hanno il loro gral nel ‘programma scaricabile dal sito ecc.ecc’.
        15 paginette di pinzillacchere generiche completamente slegate dalla realtà attuale…
        Di più da dei leghisti e pidiellini pentiti non puoi pretendere 🙂

      • Non sono d’accordo al 100%. Piuttosto, Grillo è peggio di Berlusconi, nel senso che, mentre solo un completo imbecille potrebbe credere che Berlu sia una brava persona che è lì per fare gli interessi del Paese, Grillo è più subdolo, se non ti informi un po’ non è così lampante. Poi, se ascolti le stronzate che dice, le sue contraddizioni, il discorso Casaleggio ecc.. te ne accorgi, ma non è così semplice. Per cui, spesso fra i grillini (o meglio, fra chi vota o voterebbe Grillo) ci sono persone in buona fede (magari non sveglissime). Fra i berlusconiani invece trovi solo due categorie: chi vuole evadere le tasse e commettere reati impunemente, e gli imbecilli totali in buona fede. Quindi forse sono peggio loro dei grillini. Comunque è come decidere se è meglio la merda secca o la diarrea.

  3. Qui ci vuole Detestor.
    Ho pubblicato una replica in cui chiamavo “cocco”, un utente che mi aveva insultato. Il commento non è apparso ma lo stesso mi ha inviato un altro commento in cui mi chiama lui “cocco” . Come gli è venuto in mente se non ha letto il mio?

      • Buona la seconda mi sa. Almeno appena gli ho chiesto come facesse a sapere il contenuto di un commento non pubblicato è sparito 🙂

      • Replica antologica del sig. cato a proposito della sua replica sul mio commento “fantasma”
        “p.s
        Il tuo commento è apparso per poco, e poi se sei iscritto tramite disqus puoi vedere sull’account le prime righe dei commenti da poco cancellati sui siti che usano quel software.(non sempre)”

        Non sarò una cima in informatica ma un programma che “non sempre” fa vedere le prrime righe dei commenti lo dovevo ancora sentire.

        Qualcuno lo giudica credbile?

    • Esiste la possibilità di lasciarli cuocere nel loro brodo, mandarli a stendere e lasciare che diventi una succursale del blog di grillo con tutti i commentatori in estasi o che fanno la ola alle affermazioni del travaglio di turno.
      Perderebbero la foglia di fico rappresentata da quei 4 commenti negativi che lasciano.
      Tra parentesi oggi ho lasciato un commento in risposta a uno dicendo, quoto il tuo commento visto che i miei spariscono. Ebbene nella dashboard, nel contesto dei commenti, risultava che mi aveva a sua volta risposto dicendo che capitava spesso anche a lui ecc. Nei commenti visibili però il suo commento è sparito!

    • Ciao Andrea, riesco a risponderti solo ora. Mi dispiace però deluderti. Io so qualcosina di reti e informatica, da quello che scrivi avresti bisogno di un esperto di parapsicologia, lettura del pensiero, ESP ecc., perché a quel che leggo ci troviamo di fronte a roba del genere. L’altra possibiltà è che catocensorius472 è un moderatore. Possibilità resa anche più probabile dal fatto che lo scambio di commenti a cui ti riferisci è stato rimosso dalla moderazione.

      • Nessuno problema 🙂

        Opportunamente l’ho salvato. Del resto il nostro amico in un momento di panico ha prima scritto che mio commento era apparso per poco e poi che disqus “a volte” fa apparire nel profilo dell’utente i commenti non pubblicati

    • Ciao Andrea, riesco a risponderti solo ora. Mi dispiace però deluderti. Io so qualcosina di reti e informatica, da quello che scrivi avresti bisogno di un esperto di parapsicologia, lettura del pensiero, ESP ecc., perché a quel che leggo ci troviamo di fronte a roba del genere. L’altra possibiltà è che catocensorius472 sia un moderatore. Possibilità resa anche più probabile dal fatto che lo scambio di commenti a cui ti riferisci è stato rimosso dalla moderazione.

      • Sto provando da un ora a rispondere ad un utente che mi ha detto “Ma dai Andrea anche a me non pubblicano un sacco di post, dove magari alzo il tono ” per spiegargli come stanno le cose.

        E ovviamente i commenti non passano

      • Questo tipo è preoccupante. mi ha mandato un commento (l’ultimo che vedi) che presuppone la lettura di una mia replica al suo primo commento che non è mai stata pubblicata.

    • Che coraggio che hanno, fasulli fino al midollo. Continuano a sobillare gli animi (e i loro portafogli) criticando gli altri, indignandosi sulla censura, sul bavaglio etc., mentre qui tra un po’ si potrà intitolare una piazza ai caduti del Fatto. 🙂

  4. Memorabile anche l’articolo sull’ennesimo voltagabbana di Grillo.
    Adesso è a favore dei matrimoni gay guarda caso.
    Qualche commento prova a fare notare che imperversano su youtube i video dove definisce Vendola busone o un buco senza ciambella e altre simili amenità, che si tratta di opportunismo da 4 soldi o che Grillo confonde outing con coming out.
    Per il Tossico è l’ennesima zampata del barbuto naturalmente…

    • Non essere maligno.
      L’inneffabile utente Silvia Toni (si chiama come la rpiam moglei di Grillo, mah?)
      ci spiega la perfetta coerenza del grillo-pensiero
      “ma Vendola è un busone e allora? dare del busone a qualcuno non significa rifiutargli di scegliere liberamente con chi farsi una famiglia. sarebbe ora di cominciare a guardare un po’ oltre il proprio naso”
      http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/15/grillo-favorevole-ai-matrimoni-gay-e-al-pd-dice-fate-outing-vi-fara-bene/294514/#disqus_thread

      • Grillo è genovese, busone deriva da busàn, voce dialettale bolognese, ed è il modo dispregiativo per dire di qualcuno che è omosessuale (e spero di non dover spiegare l’ etimologia della parola).
        Ma Grillo, da tutte le puttanate che dice, ne esce sempre: lui l’ ha detto come comico, non come politico.
        Io invece credo l’ abbia detto come stronzo, e lo dico come satirico, non fa una grinza.

      • Ma se a Zarate e Cassano gli hanno levato la pelle perché hanno usato il termine froci.
        Vabbè, sono solo due ragazzotti che fanno i miliardi prendendo a calci una palla, volete mettere col guru.

      • quindi io do del frocio a uno ma ciò non signfica che disprezzo i gay, anzi mi batto perchè possano avere i diritti che gli spettano? logico..

        scuasa ma questa come nick si è scelta il nome ed il cognome della prima moglie di Grillo? mah qui siamo all’idolatria….

      • Tempo fa ho visto una foto della citata moglie sul Venerdì di Repubblica e mi è parsa proprio la stessa persona.
        Insomma sarebbe comprensibile intervenire per fare promozione, come ex qualcosa del movimento di marketing spetterà anche a lei. 🙂

      • Non si chiama come la prima moglie di Grillo, E’ LEI (o per lo meno una che si spaccia per lei). Qui la potete vedere sorridente col nazista di Genova. Se la foto non vi convince al 100%, questo è il suo facebook, e le foto che invece trovate qui non lasciano nessun dubbio. Sul facebook, nelle informazioni di contatto c’è il suo sito, e chi ha curato la grafica di questo sito? Luna Grillo, figlia di primo letto del comico. Sgamata.

        P.S.
        Renzo, pubblica solo questo, nell’altro ho cannato il tag, grazie!

      • A proposito, mi viene in mente che, tempo fà, la Toni aveva risposto a Marco75 senza capire che stava prendendo per il culo tutti, e lui gli ha risposto qualcosa del tipo: “Vedo che oltre ad essere molto intelligente, sei anche bellissima. Per caso hai il fidanzato?”
        Bisogna avvertire il nostro Marco, che ci stava provando con la moglie del Guru!!

    • Gia che c’era poteva proporre anzichè il matrimonio gay il ‘matrimonio busone’.
      Devono dire al guru di aggiornare la loro mitica ‘guida del m5s scaricabile dal sito’ perchè sono sempre le stesse 15 paginette del cazzo lì da diversi anni, però Grillo cambia idea ogni due giorni.

  5. “Attentato di Brindisi: spunta il nome di un complice”.
    Occhio a chi non mancherà di dire: “Visto chi aveva ragione”?

  6. Aridaje!
    Gran titolo dal Corriere della sera.
    “La maledizione del Monte Bianco: altri due alpinisti morti assiderati”
    http://www.corriere.it/cronache/12_luglio_14/monte-bianco-alpinisti-assiderati_8fde532e-cde6-11e1-bc80-9c2657984b85.shtml

    Non è reo confesso, ma ci sono prove schiaccianti, è colpa sua senza dubbio.
    E’ mai possibile che non si trovi un PM che mandi a processo il Monte Bianco?
    Un paio di nomi mi vengono in mente…
    Travaglio ci farebbe un pezzo memorabile, ci sono anni e anni di prove a carico.

    • E’ dimostrato poi che sia Pd che Sel non si sono mai espressi apertamente contro questo comportamento del Monte Bianco, cioè l’hanno consociativisticamente appoggiato….

    • queste notizie fanno il paio con quella di Repubblica di qualche giorno fa:”Estate più calda degli ultimi 50 anni” ma che? lo dicono tutte le estati che si è raggiunto un nuovo record, a questo punto l’Italia dovrebbe essere come il Sahara.

    • In realtà il comportamento del Monte Bianco non è politicamente corretto e moderatamente collaborativo, come i tempi di crisi richiedono: lo dice anche Napolitano.
      Si comporta come la FIOM, poco disposto a scendere a compromessi con la lobby degli alpinisti e non rinunciando a fare il suo mestiere di alta montagna, con tutto quel che ne consegue.
      Dovrebbe fare come Bersani Letta e Casini: mediare, accomodare. Accogliendo i visitatori a ventitrè gradi anche a quattromila metri, in nome delle grandi intese con l’Ente Turismo e delle superiori esigenze di contrastare lo spread.
      Attendo l’iscrizione del Monte Bianco nel Registro degli Indagati per anarco-insurrezionalismo.

  7. Guardate con quale notiziona apre adesso il nostro sito preferito.
    Libero e il Giornale sono senz’altro più seri e meno faziosi.
    La grillite è una malattia contagiosa peggiore del berlusconismo, ma non c’è nulla da fare: gli italiani amano i comici nani miliardari.
    Travaglio, Padellaro & C. sono ormai i ridicoli lacchè del comico genovese.

    • Anche Travaglio & c. sono nani? ahahahahah!
      Completamente d’accordo.
      Sono patetici nella loro faziosità pro-grillo. Mi stupisce che tutte queste critiche Padellaro da direttore dell’Unità non le tirasse fuori…..
      p.s.
      Sono per il Fatto praticamente sconosciuto, ma il mio commentino all’articolo on-line del Fatto sulla ‘spaccatura totale’ del Pd non appare….
      Lo ripeto, secondo me usano degli analizzatori di testo per termini sensibili….

    • Il problema non è essere faziosi: si sa che il Giornale e Libero sono sul libro paga del banana, ma Travaglio e C sostengono invece di essere liberi, indipendenti e di fare un’informazione slegata da ogni appartenenza partitica o a gruppi di potere economici.
      I fatti per quello che sono, dovrebbero raccontare. Invece si sono trasformati in un gazzettino del grillismo, per ora, ma pronti a cambiare cavallo se ce ne sarà l’occasione.
      perché alla fine l’unica cosa che conta è vendere giornale, libri, devd e gadget vari per fare soldi, ma anche per continuare ad essere il mejo fico del bigoncio giornalistico.

    • Visto adesso: è il nuovo canale Tele Ingroia.
      Fa un simpatico giro di parole per dire che entra in politica.
      Almeno fra i 7 commenti c’è uno che ricorda le varie figurone che ha fatto.

      • ma si sa. quelli che rimangono vivi sono quelli non in grado di mordere. e quelli che possono mordere spesso si “abbacchiano”
        ciao renzo, ti leggo anche se scrvo. qui mi metto paura, siete tutti molto sul pezzo, io pochissimo. ormai preferisco 9gag al fatto. 🙂

    • Controllato: facile previsione, grillonzi scatenati.
      “Certo, se non ci fosse l’onere della prova…ma basta il buonsenso”
      Che???

    • Vedo che i commenti stizziti dei grillini latitano.
      Questo può voler dire due cose, cioè o che non leggono questo blog o non si degnano di risponderti (quest’ultimo poco probabile, però).
      Se ne senti la mancanza ti linko un pò di risposte ad un mio commento di qualche tempo fa, quando ho osato dire che, ferma restando la mia critica politica alla gestione della Margherita, a Rutelli ecc. ecc., però mi sembrava che Lusi stesse solo spalando fango sul ventilatore per cercare di pararsi il culo.

      • Un piccolo angolo di web degrillinizzato! E’ fantastico!
        Ma io qualche fanatico col nickname di richiamo fascista l’ho letto per la verità.

        P.s.
        Ho visto che però dei tuoi commenti sul FQ ne rimangono abbastanza….

  8. Sondaggio che, come è noto, è piuttosto semplice da taroccare, quindi i risultati non contano un bel niente.
    Per votare quante volte volete, basta cancellare i cookie, non serve nemmeno cambiare IP.
    Un sondaggio realizzato coi piedi.

    • Ma perché devi sempre pensare male?
      Perché vuoi così male al “Fatto”?
      Perché tanto astio?
      Perché?
      No, perché io, da tanto che ti seguo, non l’ho ancora capito!
      😦 😦 😦

      • Bah, mi sembra di essere stato chiaro ne “perchè questo blog”, censurano critiche e opinioni che non violano un bel niente, mentre hanno e continuano ad affermare il contrario.
        So benissimo che anche altri giornali lo fanno, eppure, come ho scritto, il Corriere non mi ha censurato quando ho scritto di Guido Roberto Vitale (ex presidente RCS), e nemmeno Linkiesta, dove è pure socio.

        Poi, in “perchè questo blog”, non ci ho messo nemmeno gli insulti pubblici ricevuti da Travaglio, fatto su cui non sono disposto a passarci sopra.

        p.s. ci sarebbe anche molto altro, basta che leggi i post che ho scritto e direi che si capisce che il loro giornalismo è l’ opposto di quanto proclamato.

      • Ma scusa Renzo, mi hai risposto davvero?
        Colpa mia, avrei dovuto mettere le faccine che strizzano l’occhio.
        😉

      • Perdona la mia ignoranza, da pochi giorni ti leggo, in che cosa consistono gli insulti pubblici di MT?

        • Aver scritto nel suo ex blog Voglioscendere “imbecilli” e “decerebrati”, più una roba tipo avete bisogno di un bravo specialista.

          p.s. dimenticavo: è dimostrato che avesse torto lui

      • A volte uso una forma di sarcasmo che lascia perplesso anche me, come nei “perché” scherzosi che ti ho rivolto.
        In realtà quello che si fa qui (che stai facendo) è chiaro e limpido. Un giornale che chiama il Corriere “Pompiere Della Sera”, che dà a Repubblica dell’ “Organo Ufficiale del PDmenoElle” e, vantandosi della sua indipendenza si è consegnato mani e piedi al M5S come l’ultima delle troie fa veramente schifo.
        Senza parlare della censura nei thread.
        Mi sono mangiato il fegato quando sono stato bannato. Prendevo in giro loro, non te, a cui non posso che fare i complimenti e ringraziarti per le risate che mi faccio grazie a Voi.

        • 😀
          Infatti ridere fa sempre bene.
          Sai una cosa? Travaglio non mi sembra sincero nemmeno quando ride, prova a farci caso, sono sottigliezze che si notano.
          Poi se vuoi ti racconto un fatto divertente, su Travaglio, Spinoza, Vauro e Annozero.

      • Quando vuoi, sono qui.

        Su Travaglio fanno fede le testimonianze di gente che lo ha avvicinato di persona per chiedergli l’autografo e si sono viste prendere a pesci in faccia.

        • Era da poco uscito il primo libro di Spinoza, quello con la prefazione di Travaglio, cosa che era sembrata agli spinoziani di un certo qual prestigio.

          Ad Annozero, come al solito, Vauro concludeva la puntata con le sue vignette. E’ normale che un satirico attraversi periodi più o meno fecondi, o che abbia qualche serata di scarsa vena, direi che è fisiologico. Anche i più bravi fra gli spinoziani assai spesso scrivono battute scadenti nei forum: la battuta è un guizzo, un’ intuizione, mica sempre ne hai una magnifica.
          Infatti Vauro era proprio in uno di quei periodi, solo che, mentre il pubblico o non rideva o al massimo sorrideva, si sentiva in audio uno che rideva sonoramente, anche quando la vignetta era veramente loffia.
          Chi era? Marco Travaglio, anche perchè ogni tanto le telecamere lo inquadravano: per forza! era l’ unico a ridere!

          Dopo qualche settimana, comparve un post in un forum di Spinoza.it (vado a memoria, bisognerebbe ricercarlo) dove uno dei migliori satirici, scriveva più o meno ciò: a sentire come ride Travaglio per le scarse vignette di Vauro, mi vien da pensare che la sua prefazione al libro non sia un valore aggiunto.

          Risultato: non si è mai più sentito Travaglio ridere sguaiatamente ad Annozero per le vignette di Vauro 😀

          Per mettere dei riscontri oggettivi a questa storia servirebbe parecchio tempo, quindi potete benissimo ignorarla, anche se un mio amico ed io ce lo ricordiamo bene.

      • Più passa il tempo e più mi vien da pensare che il vero Travaglio, che consideravo in buona fede il miglior giornalista italiano, sia quello immortalato nel famoso ‘Passaparola’, che scappa in mutande dalle scosse di terremoto.
        Mutande che indossava sotto la scrivania.
        Ecco: il Travaglio compassato e impassibile, che fulmina con eleganza avversari e detrattori a suon di monologhi, in realtà è un ometto in mutande.
        Che non c’è niente di male per carità, come non c’è niente di male ad aver paura del terremoto: l’importante è non spacciarsi per il Giovanni Calvino dell’informazione, o per l’Hemingway della cronaca giudiziaria.
        Se fosse stato Belpietro a scappare in mutande, lo avrebbe raso al suolo.

        • Più tempo passa, e approfondendo gli argomenti, mi rendo conto che è fasullo, forzato, oltre ad avere un’ evidente arroganza che sfocia in protervia.
          Credo sia prigioniero del personaggio che si è cucito addosso, solo che è insostenibile, nel senso che se si può essere dei giornalisti seri ed onesti, equilibrati ed oggettivi nel portare le notizie, almeno non troppo partigiani, è impossibile non sbagliare mai, l’ errore t’ aspetta inesorabile, prima o poi.
          E lui non è nemmeno poco partigiano, racconta balle senza vergogna, e quando sbaglia e lo metti all’ angolo, parte l’ insulto.

          p.s. Belpietro è un beeeep e beeeep e anche beeeeeeeeep 😀
          Quando scrisse che gli sembrava una buona idea far capire ai bambini fin dall’ asilo che se sono nati poveri non è colpa loro, ma che si devono rassegnare a restare poveri………… l’ avessi avuto a portata di mano, non sarei qui a scrivere adesso 😀
          N.B. e pensare che trovo inutile la violenza fisica

      • Ricordo anch’io le eccessive risate sguaiate su certe deboli vignette, effettivamente con il tempo un po’ più contenute ma ne ignoravo il motivo.
        E’ la vanità che lo ha reso vittima del personaggio che si è creato.
        Un giornalista che finisce per crearsi addirittura un calendario di spettacoli teatrali in cui esibirsi, credo sia significativo.
        Non per niente nel “L’avvocato del diavolo”, la vanità come debolezza umana era il peccato preferito dal mefistofelico Al Pacino :-D.

      • Ecco chi era il famoso “attentatore fantasma” che si è eclissato dalle scale volando!
        Nessuna scorta sarebbe stata sufficiente, per proteggere il deficiente!

        😀

        • Anche quella, che storia triste.
          Pure Pansa ci cascò in pieno, col “clima d’ odio” e compagnia bella.
          Comunque Belpietro ne uscì bene, diedero tutta la colpa all agente della scorta.

          Belpietro è uno di quei rari casi per cui mi son chiesto se la masticazione invertita vuol dire che mangia col culo 😀

    • A me Vauro è riuscito farmi sorridere un paio di volte. Non saprò cogliere la sua raffinata satira ma… mi fa proprio cagare, se posso usare questo eufemismo.
      Leggevo abbastanza fanatici sul grillo quotidiano, che loro guardavano Servizio Pubblico solo per Travaglio e Vauro. Vada per Travaglio ma… per Vauro !! Suvvia…
      A me Travaglio, cominciò a puzzarmi quando ascoltai una registrazione audio che avvea fatto un blogger, in cui era in una delle solite conferenzucole dove Travaglio oracolava e , alle domande non proprio accondiscenti di codesto blogger, Travaglio ad un certo punto gli rispose educatamente: “ma la finisci di rompere i coglioni o… ” Con grasse risate dei travaglini e grillini. Mi pare aveva qualcosa a che fare anche con grillo 😀
      Poi vabbè, dopo aver letto la sua super-intervista a grillo, lo reputo professionalmente alla pari di un qualsiasi Facci e similari.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s