Grillo paga?

La recente svolta grillesca del Tossico (aka il Fatto Quotidiano) non sembra dare i frutti sperati nelle vendite del giornale di Travaglio e Padellaro, almeno stando agli ultimi dati ADS.

Non mi va di girare il coltello nella piaga, anche se secondo me se lo meriterebbero, riporto solo i dati as is.

DATI RIASSUNTIVI MEDI – Media Mobile di 12 mesi dal mese di Marzo 2011 al mese di Febbraio 2012
Dati dichiarati dall’editore e pubblicati sotto sua responsabilità

Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
Quotidiano
FATTO QUOTIDIANO (IL)       311 138.499 72.867 65.478 68.466 68.466 3.889 72.355

Le copie scendono sotto le 70mila così come gli abbonamenti sono sotto i 4mila: forse si spiegano con questi numeri i recenti articoli urlati e il dimenarsi a caccia di notizie bomba per risollevare le sorti del giornale? Non lo so, ma quando sento Travaglio dire che il Tossico va bene, preferisco leggere i numeri.

ADS ha messo a disposizione anche un file in formato Excel con le stime sul mese di Aprile, dal quale si evince che le vendite sono calate ancora, così come gli abbonamenti.

Ultimi dati pubblicati

  • Dati Mensili Stimati Aprile 2012 | Quotidiani e Settimanali
Testate N.ri nel periodo Tiratura media Diffusione media Resa Totale vendita Vendita canali prev. disp. di legge Abbon. pagati Totale pagata
FATTO QUOTIDIANO (IL) 25 103.367 57.081 46.207 54.124 54.124 2.541 56.665

Spero si renderanno conto che i lettori li stanno abbandonando e forse, proprio perchè il progetto nacque sul web, censurare, bannare e fare dei giochetti poco simpatici sul sito potrebbe essere concausa del tracollo nelle vendite.

Questi dati che ho riportato sono pubblici, c’è poco da discutere sui numeri, così come sono alla portata di chiunque sul sito di ADS.

Ma saranno dati falsi, come quelli Auditel di Servizietto in Pubblico, ricordate?

Advertisements

197 thoughts on “Grillo paga?

  1. domanda. il pacco vuol morire con il fatto? o punta ad altro?
    la seconda spero.
    non vorrei che, come il forfait di berlusconi per il fatto, anche il forfait del fatto faccia morire questo blog.

    • Non credo che il Fatto chiuderà, almeno lo spero per chi ci lavora.
      Così come non credo che Travaglio cambierà mestiere, anche se spero si metta a fare il giornalista davvero.
      Di certo c’è che come ogni cosa umana anche questo blog avrà una fine, perchè Giovanni Falcone era di un’ intelligenza superiore.

      • non dribblarmi , renzo. forse non mi sono spiegata bene e d’altronde non ho capito la tua chiusa.
        sarà che ho preso le pulci dei gatti (santoiddio), ma vorrei, se possibile e se lecito che qualcuno di voi mi dicesse perchè. perchè spellarsi le dita sul fatto quando qui leggo gente che davvero potrebbe fargli mangiare la polvere?
        sono troppo ot su un blog che si chiama ” ilpacco” probabilmente. però è una domanda che mi pongo e che ti pongo. con stima, mica con rancore o con volontà di riformare un blog che è il tuo e rimane il tuo. forse è per questo che mi bannano sempre: sono una rompicoglioni. 🙂

        • Per me non sei affatto una rompicoglioni, è che alla tua domanda non so rispondere: il blog è nato come bacheca, come penso avrai letto, poi nel tempo e come speravo, tanti censurati sul Tossico hanno trovato qui il luogo dove pubblicare le censure immotivate subite.
          Lo spirito del blog è questo: è un limite? Può darsi, ma, almeno per quanto mi riguarda, non posso permettermi altro, perchè non è il mio mestiere e non ho il tempo per occuparmene a tempo pieno.
          Porre all’ attenzione di quante più persone possibile come al Tossico hanno tradito le premesse fondative, comportandosi in maniera vergognosa con quelli che dicevano essere il loro giudici e padroni, cioè noi, i lettori, non è cosa di poco conto, visto che tra l’ altro vengono ancora oggi osannati come “il nuovo giornalismo”: BALLE!
          Personalmente poi ci sarebbero anche gli insulti pubblici di Travaglio, e a prendermi dell’ imbecille decerebrato, avendo torto lui, non lo digerisco proprio, perchè posso anche replicargli e l’ ho fatto, ma non siamo equipollenti mediaticamente.
          La mia chiusa è in parte la citazione di una celebre frase di Giovanni Falcone sulla mafia.

  2. Un suggerimento: quando scrivete un commento sul Censore Quotidiano, aggiungete questo in calce:

    Nota: Questo commento è completamente rispettoso della policy del sito ed è stato salvato in uno screenshot. Se non verrà pubblicato, sarà l’ennesima violazione della libertà di parola dei lettori perpetrata dalla moderazione, e andrà ad aggiungersi all’archivio che stiamo costruendo.

    E poi fate 2 screenshot, uno prima di mandare il commento (così si legge tutto) e uno con l’anteprima della premoderazione nel riquadro giallo, che è la prova che il commento è stato mandato. In questa maniera sarà più difficile non pubblicare per i vermi di i-side (testato).

    P.S.
    Con tutto quello che abbiamo raccolto finora, l’archivio è già grosso.

    • Sai che sono d’accordissimo, ma secondo me al punto in cui sono non gliene frega più niente di niente e censurano.
      Comunque è un consiglio che caldeggio pure io.

    • det, ma che t’importa più ormai. una volta capita e diffusa quanto più possibile la situazione di fq, cercare di farsi pubblicare è quanto meno inutile. non so se tu abbia notato le nuove presenze, i nuovi account disqus. la maggior parte è gente della quale fino a poco tempo fa la redazione si sarebbe vergognata. ora sono i top trend. fq è morto.

      • @ robgore

        sto leggendo l’articolo di cui hai postato il link. quello su live sicilia. è un esercizio difficile per me. già il grossetto con la domanda “a chi si rivolge ingroia” è difficile da mandar giù. ingroia è un magistrato e spero non si rivolga a nessuno se non alla costituzione e al diritto penale. ora, cercherò di leggerlo tutto. poi ne potremo parlare?

      • Leggiti anche gli altri post che ho messo ma sono cose risapute per me da almeno due anni, ma ora escono fuori e si diffondono e per questo Ingroia fa comizi e andrà in politica, dopo le figuracce che ha fatto vuole passare per vittima 😉

      • @melina
        Lo so, fra l’altro è la stessa cosa che ho sempre detto io. In realtà ho voluto fare un esperimento, per vedere come reagiva la moderazione e già che c’ero raccogliere qualche altro screenshot che documentasse il loro comportamento.

  3. Personalmente credo che un altro segnale del calo nelle vendite lo si possa leggere anche in questo fatto: da ieri c’è un articolo in home page (colonna centrale) di Tony Forforoso (aka Marco Lillo) sulla trattativa, nel quale oltre alle solite riscostruzioni, pubblica le carte di cui dispone.
    Ebbene i commenti sono adesso ben 39, una miseria, segno che nemmeno su un argomento nel quale hanno ciurlato nel manico per anni, nessuno li segue più.

    Sto leggendo in questi giorni cose che spero di poter riuscire a condensare in uno o due post, per quante sono e le puttanate che al Tossico ci hanno scritto, disinformando anche chi ha sofferto dei lutti nelle stragi!

    • Caro Renzo è anche vero che la gente si rompe di mandare commenti per farli tenere ore in premoderazione.

      Peraltro, i furbetti hanno anche modificato la visualizzazione dei commenti più vecchi utilizzando il sistema delle pagine per ostacolare ulteriormente la visione di quei commenti pubblicati ore dopo

      • Sì, ma vuoi dirmi i numeri dei commenti su faccende che riguardano Grillo e altre faccende di minor rilevanza (secondo il loro assunto) rispetto alla “trattativa”?

        p.s. tieni presente Andrea, che sono venuto a conoscenza di un fatto che potrebbe rivelarsi un boomerang clamoroso sulla trattativa.
        Perchè invece di andare avanti si va indietro come i gamberi e si scoprono cose che vorrebbero lasciare nel dimenticatoio. Hanno mancato il bersaglio grosso, stanno provandone altri, finiranno ad essere loro i bersagli.
        Se ti va, guardati questo video, uno dei momenti più divertenti e falsi è da 6:20 a 7:20

  4. Ieri sera ho scritto un commentino nel blog di Padellaro, niente di che, forse un po’ urticante 😀
    Fatto sta che, pur avendone pubblicati altri dopo, e una trentina questa mattina, il mio è ancora in coda di moderazione.
    Il perchè lo sanno solo loro, o forse c’entra col fatto che ho scritto nel testo di aver salvato l’ immagine, vai a saperlo.
    Non mi pare di aver violato le policy, forse però il link a questo post coi dati ADS è un ciccinino fastidioso, ma se così fosse, proprio non capisco dove sia il problema: non sono loro quelli che si battono per la verità? non sono loro quelli che danno le notizie che gli altri non danno (estikazzi)? e per finire, non sono dati che hanno fornito loro ad ADS, come c’è scritto e ho riportato?

    padella

    padella1

    Ho messo anche l’ immagine della moderazione, sai mai che qualcuno dica che non ho cliccato.

    • BWAHAHAHAHAH 😀
      Sarà un caso, saranno i maledetti server, o sarà che leggono i commenti qui (mi pare l’ ipotesi più probabile), ad ogni modo, ricarico la pagina del blog di Padellaro e… sparito il commento dalla moderazione 😀

      Sono fantastici!

    • Anche io ho messo un commento allo stesso articolo ieri sera. Stesso messaggio fino a stamattina. Ora il messaggio sulla moderazione non compare più, ma il commento non è stato pubblicato. Non era nemmeno urticante e sicuramente io non posso essere in alcuna lista nera. Insisto, è il loro programma disquis che non funziona, in particolare la sera e la censura non c’entra niente. Se no non si spiegherebbero certe assurde scelte!

      • Mi avete nel frattempo spiegato che disquis non può essere la causa. Non so. Ricordo solo che prima era tutto molto immediato.

        • Era immediato perchè non c’era la moderazione dei commenti, Disqus in questo fatto non c’ entra. (è solo una scelta dovuta all’ incapacità di saper gestire il database, questione tecnica)
          Poichè, in un sito con tanti articoli e tanti blog, di commenti ne vengono scritti a migliaia, se prima di approvarli li vogliono/devono leggere, il tempo passa.
          Alcuni li censurano, altri protestano, le discussioni vengono interrotte… non era meglio quando i commenti erano liberi?

        • Beh, oddio, come la chiameresti allora quella al commento che ho scritto da Padellaro?
          Se non è censura, cos’è? Fastidio? Insofferenza?

      • Barbara, ti sbagli di grosso. Per esempio TUTTI I MIEI COMMENTI, NESSUNO ESCLUSO, vengono censurati regolarmente. Mi è stato persino detto da un moderatore che è una regola vera e propria, censurare qualsiasi commento di Detestor (se non ci credi ho lo screenshot). Sarà perché era palese che stavo indagando sulla loro censura e a cosa fosse legata?
        Ma l’hai visto il mio sito? Hai visto le mail e i commenti che ho linkato? Se non è censura quella…

      • Lo chiamerei frutto di incapacità tecnica. Saranno, come dici tu, incapaci di gestire quella mole di commenti. Vedono che un commento è lì in attesa di moderazione dalla sera prima, quando magari non c’è nessuno a moderare, e sopraffatti dai commenti che intanto si sono accumulati e più recenti, decidono di passare oltre e manco lo leggono. E per non rischiare di pubblicare una cosa che magari ha contenuti fuori dalle regole non la pubblicano proprio. Ovvio, che se anche fosse così, la cosa sarebbe ridicola.

        • E’ senza dubbio ridicola, anche perchè sanno benissimo la mole di commenti qual’è, quindi o adegui il personale per la moderazione o la affidi ad un service più capace di i-side.
          C’è però una grossa differenza fra non pubblicare (non devi far nulla) e censurare (devi cliccare su cancella commento).
          Quando poi il testo del commento è perfettamente in linea con le loro policy, allora la faccenda diventa davvero vergognosa, perchè è la dimostrazione palese che col tanto sbandierato pluralismo di pensiero in realtà ci si ……. o 😉

      • Detestor, scusa, ho risposto a Renzo e non avevo letto il tuo. Sono un po’ frettolosa…. Guarderò il tuo link, così mi faccio un’idea.

      • Insomma, mi rileggo tutta la vostra “indagine”….che in ogni caso è interessante. Perché se fosse come dite, sarebbe davvero una cosa assurda. Davvero controproducente.

      • Perché secondo me a quel punto non li leggono più e quindi non lo sanno nemmeno se è in linea con la policy o meno. Questi sono in attesa da ieri sera? E visto il tempo passato saranno anche superati. Cancelliamoli, così non ci dobbiamo occupare di un arretrato ormai inutile anche per chi l’ha messo (secondo loro). Ci sarà solo un moderatore scemo e lavativo e Gomez non lo sa!

    • “Il sogno di questo giornale online, del resto, lo conoscete. Poter un giorno vedercela testa a testa con le corazzate dell’informazione. Non per una questione economica o di concorrenza. Ma perché crediamo che il principio secondo cui bisogna conoscere per deliberare, sia il principio fondante di ogni democrazia”. (Gomez, nell’articolo sui 2anni del fattoq.it)
      E’ questo il motivo di questa censura zuzzurellona, loro vogliono solo sognare e far sognare.
      Invece tu che fai, con dati concreti messi lì nero su bianco li sbatti in faccia la realtà e la misera verità di ogni fandonia autocelebrativa? Eh no!!
      Quello è sempre il giornale “dove si scrive quello che gli altri non dicono”, è una frase che suona tanto bene che importa se non c’è più nessuno a cui interessa leggerlo.

      • Infatti, e visto che adesso grazie ad ADS conosciamo, si passi alla delibera: il Tossico non lo legge più nessuno, e i perchè se li cerchino in redazione.

  5. Non è dal FQ online ma dal blog del guru (ma ormai c’è davvero differenza) però questo commento mi sta facendo scompisciare dalle risate perchè mi ricorda Marco75, solo che credo che questo sia reale:

    “VIA SUBITO DA QUESTA UNIONE EUROPEA…VIA SUBITO DALLA MONETA DELLE BANCHE STROZZINE…TORNARE SE POSSIBILE ALLA MONETA NAZIONALE CON LE ALTRE NAZIONI EUROPEE E ALLONTANAMENTO DALLA GERMANIA A LIVELLO ECONOMICO E POLITICO! NAZIONALIZZAZIONE DELLO SPORT….DEL CALCIO…DELLA POLIZIA…CREAZIONE DI UNO STATO CHE SIA NAZIONALE E RISERVATO AI CITTADINI REALI E PRIMARI DI ESSO…..STOP AI SOLDI AL SUD E ABOLIZIONE DELLE REGIONI MERIDIONALI A STATUTO SPECIALE..RIFORMA DELLA SANITA’ E DELLA ISTRUZIONE AD OGNI LIVELLO..MERITOCRAZIA EFFETIVA E REALE IN OGNI SETTORE..STOP AI FINANZIAMENTI PUBBLICI DI PARTITI E GIORNALI E DI ASSOCIAZIONI INUTILI(ANPI-CROCE ROSSA DI ROMA,ORDINE DEI CAVALIERI DI MALTA,ECC.) …ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DEL GOVERNO E CREAZIONE DI TRIBUNALI DEL POPOLO PER CRIMINI CONTRO LO STATO E L’ECONOMIA NAZIONALE..”

    ahahahhahahahahaahhahah

  6. Due giorni di libertà frequentando altri giornali, senza dovermi più accertare se il mio commento è stato pubblicato o se il mio account è stato bannato ….ed ecco che gironzolando per la rete e discutendo di Flame, mi sono imbattuto in un nazional socialista (aka nazista) che sostiene Beppe Grillo / M5S.
    Ma pork…. non riesco + ad evitarli, li trovo dappertutto.

  7. Seguo questo blog da qualche giorno e ricordo i commenti di Renzo sul Fatto. Sbaglierò, ma questa cosa della moderazione e della censura non mi convince del tutto. Mi sembra più frutto di questo orribile disquis che hanno messo. Non ci vedo tutta sta strategia dietro. Detto questo il Fatto non mi è mai piaciuto. Rispecchia in tutto e per tutto Travaglio, pregi e difetti. La verità è che lui è molto superficiale.

    • Gentile Barbara, Disqus è uno strumento flessibile, e non può di sua iniziativa fare cose che l’umano che lo controlla non vuole, fidati, le reti informatiche sono il mio lavoro, e comunque se ci pensi sarebbe assurdo, che è, HAL 9000? Inoltre, qui puoi trovare tutte le prove che ti mancano.

      • Io di sicuro non me ne intendo, perciò non voglio azzardare ipotesi campate per aria. Non è per difenderli, ma è che proprio, secondo me, neppure loro ne sanno nulla. Insomma, la censura si abbatterebbe come una mannaia anche su commenti innocui. A che pro? Sarebbe controproducente. Per me è del tutto casuale e senza una strategia dietro.

        • I moderatori sono più d’uno e ognuno si regola come gli pare. probabilmente qualcuno se ne frega pure e nemmeno controlla i messaggi, ma non si può dire che non esista la volontà, da parte del sito, di “normalizzare” i commenti.
          Le giustificazioni portate per spiegare quello che avviene non sono pertinenti. La limitazione ai 1500 caratteri, per esempio, è una balla, perché non mi hanno pubblicato messaggi che rientravano nel limite e sempre negli stessi blog, come quello di Scanzi.

    • La moderazione ieri ha chiaramente voluto proteggere Scanzi dalle critiche per il suo ridicolo attacco alla Vezzali. L’articolo era così irritante che probabilmente sarebbe stato sommerso da critiche pesanti, se i moderatori non fossero intervenuti a salvare l’autore.

    • barbara, i commenti possono essere innocui, ma ti assicuro che i nick sono conosciutissimi e temuti.sono quei nick che fino a poco tempo fa erano giudicati alla stregua di influencer. fai una prova. cita “detestor” in un tuo commento, oppure “melina”. potrei farti esempi a josa.

    • Ha tolto via il punto di domanda se non sbaglio.
      Certo che Scanzi anche in questa occasione ha dimostrato di avere una professionalità che ben in pochi hanno, eeeh ?

      • Adesso, secondo te, arriveranno le scuse per frasi di questo genere?
        Valentina Vezzali risulta iscritta a “Prima difesa” da 10 mesi. Lo screenshot che qui pubblichiamo è chiaro. Il profilo in oggetto della Vezzali sembra quello reale e non un fake.”
        Magari con un “non so come cacchio funziona FB e ci ho fatto la figura del cialtrone”

        E’ vero che in Italia siamo abituati a sportivi chiacchierati, ma una portabandiera iscritta a un gruppo simile sarebbe francamente inaccettabile.”

        Non siamo abituati invece a giornalai cialtroni come te, caro Scanzi, ed è per questo che il Tossico su cui tu scrivi vende quanto un ciclostilato da parrocchia.
        E adesso invece di “prendere atto”, come fate di solito quando pestate una merda, prova semplicemente a scusarti come farebbe una persona civile.

      • Ehi Marco, non uscirmi dal personaggio che ti tengo d’occhio 😀
        Mi aspettavo più qualcosa del tipo:
        “Grande Scanzi, giornalista a 5 stelle. Se dice che la Vezzali plaude agli assassini di Aldrovandi allora deve essere vero!!!!! Renzo la tua è solo invidia per la potenza narrativa del grande Scanzi che sostiene Beppe e scrive sul giornale di Marco a favore di Beppe”

    • Sarebbe da iscrivere Scanzi in una pagina adoratrice di Federer e poi cazziarlo di incoerenza e quant’altro. Per non parlare di invitarlo in pagine discutibili e chi più ne ha, più ne metta. Solo che temo che con lui non funzionerebbe: sicuramente è più smkanettone della vezzali su facebook, anche se ha dimostrato di non capirci un accidente.

  8. Mi hanno mandato questo:

    Gentile Lettore,

    purtroppo spesso riscontriamo problemi con la pubblicazione di commenti
    molto lunghi.
    Questo per via del grandissimo flusso di commenti che la nostra
    piattaforma di moderazione rileva ogni giorno.
    Si tratta dunque di un problema tecnico nel quale la nostra piattaforma
    cade.

    Onde evitare che il problema si ripeta abbiamo fissato un limite alla
    lunghezza dei commenti: sempre al di sotto delle 1.500 battute. Le
    consiglio dunque di attenersi a questa norma di sintesi.

    Grazie della comprensione e buona giornata.

    Per cui da oggi si twitta!

      • Nessuna traccia nemmeno del commento scritto all’articolo sull’uso della tortura scritto dalla dottoressa Chantal Meloni, nel quale rimarcavo come anche l’abuso della carcerazione preventiva da parte di troppi Pm può configurare la fattispecie della tortura.

  9. Ciao ragazzi,
    non solo Grillo non paga. Io stento a riconoscere “Il Fatto Quotidiano”. Diciamo che quel giornale ha conservato solo il nome.
    Non sanno più a che santo votarsi per aumentare le vendite, sicuramente hanno deciso di rivolgersi non solo ai grullini, ma anche ai lettori filo-berlusconiani di Libero e del Giornale, noti per l’attrazione che hanno verso gossip e notizie evocanti il sesso.
    Quando ieri Gomez ha annunciato l’apertura della sezione “Donne di Fatto”
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/25/rifondare-litalia-partendo-dalle-donne/273834/

    ho comunque immaginato una sezione dedicata ad articoli decisamente più ‘elevati’ intellettualmente del seguente:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/26/dal-porn-for-women-alle-ragazze-del-porno-futuro-dellhard-e-nelle-mani-delle-donne/275447/
    o di questa ennesima ruffianata a Grillo:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/25/tre-donne-lislam-che-non-ti-aspetti/273763/
    per non parlare di questo:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/23/donne-italiane-botox-addicted/255055/

    E Gomez vorrebbe far ripartire l’Italia dalle donne che sappiano apprezzare gli articoli di cui sopra?
    Comprendo la disperata ricerca di un nuovo target di lettori da sottrarre ad altre testate, ma perchè hanno pensato di far concorrenza a riviste come “Chi”?

    • Il dato di aprile è veramente drammatico, non ho enfatizzato a caso: un giornale che vendeva in media 70mila copie/giorno, passa in qualche mese a poco più di 54mila, cioè ha un crollo del 25% circa delle vendite, si trova davvero in una situazione molto difficile.
      Altri due segnali, che possono sembrare di poco conto, hanno invece un rilievo e forse dei retroscena significativi: Telese che se ne va sbattendo la porta (ignorava i dati di vendita?) e la spartizione del bottino nell’ ultimo CDA, quello in cui Poidomani è stato sostituito dalla Monteverdi, e nel quale i soci hanno incassato i dividendi invece di reinvestire.

    • Fantastica questa panoramica che ci hai lasciato, dice già tutto sul nuovo inserto. Ho notato però che manca l’articolo sulle diete e la prova costume.
      Le parole di presentazione di Gomez poi fanno più ridere, pure più del tipo pompato in canotta.
      E a proposito delle sue parole “Impegnarci con i lettori e le lettrici a tenere alta l’attenzione contro tutte le discriminazioni di genere”, mi chiedevo se in tali discriminazioni possano rientrare anche quelle subite dal “genere commentatore online” del loro sito.

  10. Bene! Dopo aver verificato se avevo ricevuto qualche ultima replica a miei commenti sul FQ, Vi informo che oggi l’ho anche eliminato dai preferiti. Ora la vita … riprende. 😉

      • Eh, lo so. Per questo mi ero dato una “quota” massima (2.000). Poi per rendermi le cose più “facili”, in contemporanea, ho persino smesso di fumare! Tu immagina che nervoso ti possono far venire certi articoli/commenti. Ma voglio resistere, e sono certo che ci riuscirò. 🙂

  11. OT
    Voglio strapparvi un sorriso.
    Tra gli innumerevoli blog ospitati dal grillo quotidiano, c’è uno di un tal Fabio Balocco che, secondo me, merita una certa attenzione.
    Codesto personaggio è un ambientalista e avvocato e vive in una cascina da lui fatta ristrutturare (altre info: http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/fbalocco/)
    Orbene, questo fanciullo si è cimentato in un articolo che definirei….spassoso? Trandy-ecology? Fate voi, tant’è che nei suoi proclami, si è cimentato a dimostrare (con tanto di fonti) che un ventilatore consuma BEN 15 volte in meno di un condizionatore d’aria e non manca neppure la bacchettata a chi usa i condizionatori d’aria, fecendo una domanda altamente pungente: “E i classici ventilatori dove sono finiti? In soffitta?”.
    In effetti non si capisce come mai un ventilatore consumi 15 volte in meno di un condizionatore, soffiano aria entrambi… 😀

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/25/con-una-temperatura-di-28-gradi-si-vive-ugualmente/274628/

    A parte questa discutibile sua presa di posizione, credo meriti un blog nel grillo quotidiano, perchè penso sia uno dei tanti che dice cose che gli altri non dicono, come in quest’altro articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/20/antipolitica-stelle-ridicolo/205679/

    • è lo stesso autore che vuole sopprimere i barbecue, la coltivazione di fragole, che controlla il prezzo al chilo delle mentine nei supermercati, ecc. ecc….
      ogni volta ci casco e leggo i suoi post nella speranza di non trovarci scritto quello che puntualmente ci trovo.

      • Cioè questo s’è lamentato pure della gente che va alla domenica in aree APPOSITAMENTE ATTREZZATE per fare il barbecue. Addirittura non gli sta bene che facciano il bagno in qualche rivoletto di fiume ! ahahahahahah
        Peccato non abbia lo stesso carisma di Messora, sennò l’avrei sostituito immediatamente con Balocco.
        Scandaloso il prezzo delle mentine !!

        • Stavo per fondare il partito PCC (Più Crema nei Crapfen) e mi ha fatto cambiare idea.
          Fondo “Mentine per Tutti” con lo slogan “mai più l’ alitosi!”
          Che ne dici, vado al governo? 😀

    • Peggio di Jacopo Fo ci sono solo Balocco e Agostinelli. E con questo avrei detto tutto. Aggiungo solo che, oltre alla sconcertante e presuntuosa ignoranza che li accomuna, quella caricatura di “ambientalista” di Balocco ha dalla sua una visione del diritto, come dire….peculiare (si vedano le sue uscite sulla TAV). Trattandosi di un (sedicente) avvocato, la cosa lascia esterefatti.
      Ultima cosa su quel grullino all’ennesima potenza, poi chiudo: non sto vedendo l’ora che inizino i lavori per la Bari-Napoli, per vedere se lui e gli Abba vari avranno il coraggio di venire fin qui, a fare casino; perchè, nel caso, la soddisfazione di andarlo a trovare di persona sulle Murge non riuscireste a togliermela 🙂
      Ne approfitto per salutare tutti,e ringraziare Renzo

      • …..e gli altri utenti per il tempo (e il fegato) che riescono a dedicare a quei cialtroni e ai loro (ancora più cialtroneschi) seguaci.
        [scusate, ma tagliata così la conclusione del post sopra sembrava una leccata in stile Di Frenna!]

    • Fabio Balocco abita poco distante da casa mia, ed è l’incarnazione di tutto ciò che mi fa venire le bolle. Mi reputo anch’io attenta all’ambiente, non fosse altro perchè io faccio VIA e AIA ecc come lavoro (e per questo so che l’impatto zero non esiste in natura nemmeno compensando), di sinistra ecc ma quando leggo i suoi post mi viene il latte alle ginocchia. Scrive delle balle sulla TAV e su Torino (chiaramente odia Fassino e Chiamparino) da non crederci. Oltretutto è avvocato, delle castronerie legislative non dovrebbe scriverle. Mah sembra uno di quelli che abbraccia gli alberi poi non dice nulla sul raddoppio del Frejus che stanno facendo or ora. Quello va bene perchè l’autostrada è santa … non come il treno che è male. Auto buona treno non buono. Smarino Frejus, Pont Ventoux, cave buono, smarino TAV nobbuono. Centrali idro a cascata con la Dora sempre senz’acqua buone, treno nobbuono. ecc Barbecue nobbuono, mangiare carne e pesce nobbuono ma scommetto che se ha cani e gatti carne e pesce bbbuoni. (Conosco dei vegani, per gli animali santi derogano). Ha un concetto della natura
      disneyano, la natura può distruggere, gli animali si sbranano. Mah

  12. Conosco “Il Pacco Quotidiano” da tanto. Da quando ho cominciato a commentare sul “Fatto”. Ho anche inviato qualche commento di sfogo, in occasione di qualche mio intervento cancellato, parecchio tempo fa. Ma la mia reazione istintiva era, in tutta sincerità, la seguente:
    “Ma perché Travaglio Gomez e Padellaro non gli mandano i carabinieri, a questi disgraziati? Ma come si permettono di infangare l’unica fonte di informazione davvero libera e indipendente? Ma questo RenzoC che cavolo ci fa fuori da una clinica psichiatrica, che è il posto dove dovrebbe stare in catene e sorvegliato? E come ca**o gli permettono di continuare a molestare il sito e i commentatori onesti con i suoi interventi deliranti a nome “Clemente Pastella”?
    Questo pensavo.
    Ora mi viene in mente il detto “una risata li seppellirà”. Li state seppellendo con una risata.
    Di questo non vi ringrazierò mai abbastanza.

  13. Mi piace invece segnalare in senso positivo l’articolo della dottoressa Barbara Collevecchio sulla fenomenologia del “Gomblotto”.
    In questo caso ho lasciato un commento di viva ammirazione, che però sembra tardare pure lui ad essere approvato. Forse perché vi scrivevo che l’articolo appare in controtendenza rispetto alla linea del giornale che lo ospita?

  14. Ieri sera scorrevo la home del Tossico, quando mi incuriosisco nel leggere le prime righe dell’ ultima prodezza giornalistica di Scanzi, ancora adesso in home page.
    Le prime due righe che si leggono sono queste:
    “Forse è un fake, anche se non sembrerebbe. Forse non sa neanche di essere iscritta….”
    Al che clicco e vado a leggere il resto.
    La faccenda non è che mi interessi molto, anzi, proprio per niente, ma l’ incipit dell’ articolo è curioso.
    Articolo nel quale di nuovo verso la fine lo Scanzi scrive:
    “…e sempre premettendo la buona fede o l’eventualità di un fake…”

    Non resisto e scrivo un commentino, questo qui sotto:
    scanzi-vezzali
    Commento che ancora adesso, nonostante ne abbiano approvati altri, è in moderazione.

    Adesso che sembra aver raggiunto la pace tricologica, caro Scanzi, che non sia il caso di iscriversi ad un corso di giornalismo? Anche al CEPU, o per corrispondenza, come preferisce.

    p.s. come non detto, mentre scrivevo questo commento, quello che era in moderazione da Scanzi e di cui ho salvato l’ immagine che vedete qui sopra, lo hanno censurato: che pezzenti.

    Aggiornamento
    Ho scritto un altro commento, mi sa che non passa manco questo:
    scanzi-vezzali1

    • Scanzi aveva un senso – meramente umoristico – quando aveva il blog su MicroMega: non che fosse Woody Allen, ma le sue trovate/calembour sulle “sbornie con la cedrata guatemalteca” e sul “free-climbing con Anna Torv e Rosario Dawson” denotavano perlomeno un tentativo di originalità e un buon gusto (ottimo direi) in fatto di donne. Lo leggevo divertendomi.
      Da quando si è trasferito armi e bagagli sul Tossico ha perso la vena ironica e ne ha acquisito una affatto diversa, quella greve-sarcastica con pretese di surrealismo, le stesse che ha il mio fruttivendolo quando parla di politica.
      “Ammirate, patetici lettori, quanto è bravo e bello e colto e intelligente l’Andrea vostro”. Non vi sta bene? Scanzi vostri.
      La stessa sensazione che può dare il mangiare una peperonata bollente una notte di Luglio, con sopra in sovrappiù un gelato panna-cioccolato.

    • … e se frequentasse quel corso di giornalismo apprenderebbe pure che “n.d.r.”, non si scrive con i punti, né lo si pone ad inizio frase come fa lui).

      p.s.: oggi è tornata in home la notizia sul viagra. Le contestazioni ricevute hanno imposto un nuovo “rilancio” [… basket trash; nda (nota dell’Afiere)] 😉

      • Allora potrebbe accadere che il moderatore che ti ha censurato il primo rientri dalla pausa sigaretta (o giù di lì), e ti cancelli anche il secondo fatto passare dal suo collega. 🙂
        La cosa più ridicola di questa premoderazione è che, come avveniva prima con i famosi “guest”, censurano pure dopo la pubblicazione che hanno approvato loro!

        • Infatti avevo lasciato il browser sulla pagina di Scanzi e guarda un po’ questa immagine, noti nulla di strano? 😀
          Poracci, fan quasi pena.
          scanzi-vezzali2

          Mi viene in mente un detto assai noto sulla vicenda, ma non è molto elegante 😀

    • Ho lasciato anche io un commento sul blog di Scanzi, ma non è ancora comparso. Purtroppo ho dimenticato di salvare uno screen shot. Se non appare entro questo pomeriggio lo reitero.

      • L’insulto è stato scritto da uno dei partecipanti al gruppo e non può essere addebitato alla Vezzali e a nessun altro degli altri iscritti, altrimenti avrebbero ragione quelli che vogliono chiudere i blog a causa di un solo commento scorretto.
        La realtà è che al prode scapigliato interessa solo nominare nel modo più scorretto possibile campioni dello sport e personaggi famosi, altrimenti non se lo fila nessuno.

    • Mi hanno lasciato un commento in replica ad un difender di Scanzi in premoderazione per tutta la notte. Ora lo hanno pubblicato come se fosse apparso subito dopo.

      Squallor!!!!!

      • Il mio appare ancora in attesa di moderazione. Vedo peraltro che alcuni commenti sono stati cancellati, per cui ritengo che il mio ha poche possibilità di essere pubblicato.
        Però ci ritornerò più tardi e salverò il commento stavolta.

  15. Ma avete visto la “svolta femminista” del Fattone? Sono più falsi di un Berlusconi al family day! Forse più che per allettare il pubblico femminile, l’idea gli è venuta per ridestare gli istinti primordiali di quei commentatori italioti e zoticoni che come sappiamo abbondano sul FQ. Infatti sono tutti attizzatissimi e commentano come forsennati!
    Ah poi ho scoperto (oddìo, un po’ una scoperta dell’acqua calda in realtà) che esiste una black list creata dai moderatori. Ci sono commenti di alcuni utenti che non sono pre-moderati, passano in automatico; e se contengono parolacce vengono rimossi a posteriori, dopo dieci minuti o più, probabilmente previa segnalazione. Non credo ci sia una persona fisica a moderare ogni commento (d’altronde sarebbe materialmente impossibile) dev’esserci una sorta di filtro che lavora in automatico, che blocca o lascia passare commenti a seconda di chi li ha scritti. Se finisci in black list, anche il commento più innocuo e insipido viene bloccato; e mentre sei lì che aspetti, vengono pubblicati altri commenti più recenti (magari con parolacce, come quelle del simpaticissimo calisto8, o i commenti-spam dell’impagabile Valsecchi, che viaggiano alla velocità della luce).
    Ho notato che il “congelamento” dei commenti avviene specialmente in tarda sera o nei giorni festivi; e ciò fa pensare a una riduzione del personale “moderante”.
    Insomma mi sono fatta un nuovo ID e m’hanno cioccata quasi subito!
    Ultimamente non mi lasciano passare più niente e non riesco neanche più a postare, il riquadro mi fa quei pallini che si muovono… 😐

    • Sicuramente con questi argomenti cercano di rimpolpare un po’ i commenti perchè se di politica, economia etc. un pochino qualcosa la devi leggere e sapere, su quei temi più generici chiunque si sente libero di sparare qualsiasi baggianata.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s