L’ ospite negato

Ci risiamo, ancora una volta i censori del Fatto Quotidiano colpiscono. Niente di nuovo, solita musica voi direte. In effetti è vero, anche se questa volta, come in altri casi già successi, la censura è al suo apice: che sia stata mano di censori apicali? Chi lo sa, di sicuro però oggi ho le prove!

Fra le varie baggianate che leggevo nei vari blog sul FQ oggi, mi colpisce l’ incipit del pezzo di Lidia Ravera,  che in home page comincia così: “E figuriamoci se un giovane maschio non vinceva su una donna! Sono due categorie di soggetti… ” L’ articolo  proviene dal cartaceo, perchè la Ravera è firma prestigiosa di cui stimarsi, pertanto il blog è una sorta di archivio, lei scrive sul giornale. Io mi vergognerei di pubblicarla, ma non dirigo il FQ.

Incuriosito, clicco e proseguo a leggere: un classicissimo della Ravera, il solito pezzo sessista scritto da una poveraccia monotematica. Oddio, se fosse specializzata sull’ argomento, non ci sarebbe nulla di male, ma anche questa volta scrive delle puttanate talmente ovvie che si prende una raffica di repliche negative, e pure insulti, da tutti o quasi i commentatori.

Fulcro delle odierne geremiadi è la sconfitta della Borsellino alle primarie PD a Palermo. Può dispiacerle che abbia vinto Ferrandelli, visto che parteggiava per la Borsellino, di solito a chiunque non piace perdere. Purtroppo però la democrazia prevede proprio che si voti e se uno vince gli altri perdono, è un concetto abbastanza semplice e pure condiviso da destra sinistra centro sopra sotto… un po’ da tutti insomma.

L’ aggravante, per la Ravera, è che non ha vinto una donna ma un maschio, pure giovane, uno del “club dei maschi“, ben organizzati (?) con tanto di candidati civetta per toglierle voti. Non le passa nemmeno per l’ anticamera del cervello che i palermitani hanno votato e hanno scelto liberamente, che se la Borsellino non fosse stata appoggiata da Bersani Di Pietro e Vendola, magari ne prendeva ancora meno di voti, che li hanno pure ricontati per fugare ogni dubbio, no no, doveva vincere la Borsellino punto e basta.

Allora le primarie cosa le fanno a fare? Anzi, proprio perchè appoggiata dai soliti soloni cerebrolesi, il fatto che abbia perso è clamoroso, ma se i palermitani si sono espressi così, volgiamo rispettare la loro scelta, sì o no?

Non potevo, alla luce di ciò, far mancare alla Ravera anche un mio personale e delicato commento, beh, magari non proprio delicato, anzi, proprio per niente. Così, dopopranzo, scrivo un commentino nel suo blog, niente di che. Se qualcuno avesse ora la voglia e la pazienza di andarlo a cercare temo rimarrebbe deluso, perchè non è stato svuotato e attribuito a guest (l’ ospite) come al solito, no no, l’ hanno cancellato del tutto, infatti nel popup Disqus di Clemente Pastella non c’è più, ci sono i “mi piace” a Tiziana, quella subito sotto, lasciati apposta per dimostrare che ho scritto lì, e ci si legge ciò: “Tiziana Bergancini on La Borsellino e il club dei maschi | Lidia Ravera | Il Fatto Quotidiano 5 hours ago Che sia forse perchè mi è scappata la mano nel rileggere e rammentare con il link ciò che questa intellettuale da sbarco scrisse di una donna che aveva raggiunto un “livello apicale” e che livello!, visto che si trattava di Condoleeza Rice? Sì perchè per la Ravera non basta esser donna, non basta essere in un posto di altissima reponsabilità (Segretario di Stato USA = Ministro degli Esteri della prima potenza mondiale), devi anche essere di sinistra e pure andarle a genio!

Altrimenti: “Condoleeza Rice, indubitabilmente nera e senza alcun dubbio donna, certamente afflitta da una vita di mestruazioni a cui, probabilmente, data l’età, è seguita la mai troppo rimossa menopausa.” e anche “…un essere umano di tipo femminile, nero e pure di mezz’età (tre sfighe in una persona sola)” per poi concludere con “In quanto femminista lo sparerei direttamente a lei, il colpo, …” con dolcezza”.” passando fra la citazione di Giulietto Chiesa (un noto genio!) e “Condoleeza, con quelle guancette da impunita, è la “lider maxima” delle donne-scimmia.”

Questa è il prototipo della donna intellettuale di sinistra: adesso vi è chiaro perchè siamo messi malissimo? Siamo tornati dalle troiette del banana, spesso pagate da noi, alla Ravera.

Dopodomani è la giornata della donna, festa per me inutile e ipocrita, però voglio dedicare lo stesso a tutti i milioni di donne davvero intelligenti che ci sono in Italia una mimosa virtuale: c’è chi vi ama e vi apprezza, e fra i maschi c’è ben di peggio della Ravera.

Advertisements

35 thoughts on “L’ ospite negato

  1. Caro Renzo, purtroppo mi hanno bannato di nuovo. Non conta quanto stiamo attenti a rispettare il form o quanto proviamo a non reagire alle insolenze di quelli utenti a cui pare concesso tutto solo perchè sono dei fan del giornale ma alla fine appena uno prova ad esprimere un parere critico viene stangato senza pietà. Pazienza 🙂

    • Ordinaria amministrazione.
      A me hanno censurato un commento dalla ravera, eppure ero IT, ma forse non ha apprezzato “il resto”.
      In breve, in UNA riga scrivevo che solo lei credeva che rubassero solo a destra, la sinistra ha una lunga tradizione nel campo.
      Poi ne ho approfittato per dirle di aggiornare la foto, mi sembra sia del 1980 o giù di lì, e le suggerivo questa
      ravera

      Dici che non ha apprezzato? 😀

      Prima di cena invece ho preso un po’ in giro Giulietto e chi scriveva cose incredibili nel suo blog sulla questione Siria: c’è gente mitica, fra complottari e altri che scrivono “non intromettiamoci” :O)
      Massì, che s’ammazzino fra di loro, checcifrega?

  2. RENZO ec.altoviti
    MI dispiace contradirvi ma il figlio di PROVENZANO ha RAGIONE perché voi non conoscete le nostre cliniche qui in FRANCIA i nostri medici non guardano in faccia nessuno pensano solo a far pagare il conto a voi italiani.
    percio io propongo che sia trasferito di urgenza in una delle belle cliniche sulla costa azzurra con vista su un mare splendido e con delle infermiere che ti inpediscono di morire.

    PS;non prendetemi sul serio per quelli che non mi conoscano ciaooooooooooooo

  3. Alla fine del Servizio Pubblico ce l’hanno fatta a dire che il nome di de Gennaro alla lista non ce l’aggiunse Ciancimino ma qualcuno che voleva delegittimarlo. L’ha detto Salvatore Borsellino, ma credo fossero tutti molto ansiosi di farlo capire, in qualche modo.

    • Ho visto l’ intervista di Ruotolo al cianciarone e… stavo per tirare un cazzotto al monitor!
      Girano le cose come meglio conviene, sperando che la gente non abbia memoria di quello che hanno detto (perchè ci sono dentro pure gli intervistatori accomodanti).
      Ingroia che ho letto abbia detto che le carceri italiane sono il top: ma c’è mai andato a vederle? Perchè mai avrebbero dovuto fare un decreto per allentare la pressione per sovraffollamento?
      Ma quando la finiscono di prenderci per il culo?
      Spero di avere il tempo di scrivere un post su questa ennesima pagliacciata che, almeno, non abbiamo pagato noi.

      • Dopo glielo hanno fatto notare e si è corretto. Sono i boss mafiosi, in isolamento, a godere di un trattamento privilegiato, il resto delle carceri fanno schifo. L’argomento era stato tirato in ballo dal figlio di Provenzano che sostiene che il padre non può essere curato adeguatamente e, secondo lui, sta dando segni di demenza senile, o qualcosa del genere.
        Ingroia ha invece assicurato che Provenzano ha tutte le cure necessarie e sta benissimo.
        Va da se che se un domani Provenzano dovesse essere dichiarato incapace di stare in giudizio tutti i processi a suo carico decadrebbero.

    • Me lo sono perso il “servizietto in pubblico”.
      Purtroppo non riesco più a distinguere i programmi per far ridere da quelli di approfondimento, mi sembrano tutti uguali.
      Ma è colpa mia se invitano gente improbabile?
      La Guzzanti non doveva far ridere? Giulietto e Fumagalli vanno benissimo per lo scopo, ma ho paura che fossero seri.
      Chiesa ieri sera ha esordito con la cazzatissima dei 16mila fantastiliardi della FED, una cagata pazzesca sulla quale ha fatto una figura barbina, fino al punto di querelare Attivissimo, reo di prenderlo in giro.
      Fumagalli invece sostiene che il debito pubblico non va pagato; lo disse pure all’ Infedele, presente De Bortoli che, mai sentito esprimersi così altre volte, gli ha detto “compiango i suoi studenti”.

      Ribadisco: lo spazio puttanate, da quando il banana è sparito, è disponibile, ma lo si potrebbe anche utilizzare per altro, di cazzate tipo Ruby nipote di Mubarak se ne può fare a meno, o no?

  4. Caro Renzo e cari amici, credo che ieri ci eravamo tutti preoccupati che lo sdegno di Travaglio sul presunto silenzio della politica a seguito della sentenza dei giudici di Firenze che riteneva avvenuta la trattativa Stato-mafia (ma che escludeva anche un coinvolgimento di Berlusconi e Dell’Utri cosa che ovviamente Travaglio ha omesso di riportare, tentando di usare quella sentenza per puntellare le sue invettive contro il PG Iacoviello) fosse vera.

    Oggi si legge che lui e il suo amico Santoro hanno intervistato il figlio di Provenzano.

    Bene sappiamo che quella di ieri di Travaglio era una posa

    • Ma non è possibile, Travaglio non dice mai le bugie, nemmeno quando mente spudoratamente.
      Ci sarebbe da scriverci tanto, ma tanto, su questi giornalisti “con la schiena dritta”: dallo scoop della amurri, a “fate schifo” di Travaglio.

  5. Io devo essere pazzo, non c’è altra spiegazione.
    Ero sicuro, anzi strasicuro, che sul Falso Quotidiano ci fosse il blog personale di Massimo Ciancimino.
    Ero certo, pensa che pazzo che sono, che Ciancimino fosse un ospite fisso di Santoro, coccolato e protetto da Travaglio.
    Invece no, non è vero, è tutta una mia fantasia.
    Non ce n’è traccia.
    Non è vero.
    La Cassazione, anzi, è mafiosa e corrotta, perché osa dissentire dal quarto grado di giudizio, quello definitivo: unico giudice Marco Travaglio.

    • Ma no dai, c’era il blog, è che l’ hanno nascosto, forse in attesa di tempi migliori: http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/MCiancimino/ 😀

      Piuttosto, cambiando argomento, nessuno ma proprio nessuno ha capito la Guzzanti ieri sera: a parte il 4,4% di risibile e sbadigliante share, non hanno colto che Fumagalli e Giulietto facevano parte dello spettacolo comico, non erano interventi seri!
      E’ mai possibile chiamarli per avere delle informazioni serie? Ovvio che no!
      Erano dei comici!
      Adesso che è sparito il banana dalle scene, s’è liberato lo “spazio puttanate”, e qualcuno lo deve pur occupare.
      Oddio, se ne farebbe anche volentieri a meno, ma dicono che serve ad alleggerire il palinsesto, avere dei cazzari in prima serata.

    • L’ avevo letto, e mi stava partendo l’ embolo: lei che scrive “…è una società profondamente malata, arida e marcia al tempo stesso, senza affetti e senza regole.”, lei che è una fomentatrice di odio?
      Il livello del FQ è talmente infimo che non so come definirlo.

  6. OT
    http://www.ritornoalmondonuovo.com/2012/03/i-no-tav-e-peppino-impastato.html

    ciao Renzo perdoni l’OT?
    giuro non è per pubblicità a un post di altro diario rispetto al tuo, ma appunto nei confronti del tema principale del tuo.
    Potresti, a tuo modo e discrezionalità, rompere come sai fare tu su questi santoristi e eredi santoristi ?
    Se il fatto quotidiano è quella matassa di fregnacce che sappiamo, la cassa di risonanza d tale modus operandi è la tv per mano dello stesso metodo “guruista”. Ma il bello è che ancor piu con la tv dimostrano come il loro dissenso alle classi forti o dominanti sia un falso storico a favore delle stesse, con ampia profanazione di vivi e di morti e della memoria persino , come in questo caso , fino a Peppino Impastato. Venderebbero o hanno gia venduto la prpria madre, pur di nutrire il loro delirio di potere.
    perdona ancora l’ot e la proposta.

    un bacione

    • Ciao!
      Non preoccuparti di nulla, qui non c’è alcun problema di OT o altro.
      Sullo scrivere qualcosa io invece faccio più fatica, non tanto per il tema, sul quale sono perfettamente d’accordo, è che non ce la faccio per via del tempo.
      Nulla di che, soltanto le priorità che cambiano come le stagioni, e posso dirti che adesso avrò meno tempo per scrivere (estikazzi? me lo dico da solo 😀 ), nonostante sarà un anno pieno di capriole e pugnalate: siamo già in piena campagna elettorale.
      Sono certo che ci sarà da divertirsi: adesso è un “tutti contro la lega”, ma devono stare attenti a non esagerare, altrimenti creano il partito-martire.
      A presto.

      • ciao Renzo caro, come vedi dalla distanza (però solo però di misura tempo ..giorni), in cui ti rispondo, posso capire perfettamente quanto dici realtvo al tempo tiranno contro la nostra volonta. Però grazie mille della sintonia, ovviamente con la solidarietà su certi temi non cambiamo la realtà però ci si sente meno soli.
        🙂

        sono inoltre molto contenta di una cosa che voglio condividere con te che sei il primo a cui in realta va detto..alcune/i che leggono il diario del mondo nuovo, mi hanno segnalato quando sia stato utile scoprire te tramite i link consigliati che ho messo…mi ha fatto molto piacere , come se fossi te…quindi anche se la primavera chiama a molti lavori, continua quando puoi il tuo qui fra queste tue pagine..

        un bacione

        • Grazie di tutto!
          Ho anche avuto lievisssssime incazzature tecnologicoinformatichemavaffanculodriversefirmware!
          Sono troppo in arretrato 😦

          Ciao

  7. Vabbè dai Renzo, stavolta hai un pò esagerato, diciamo che la censura in questo caso ci poteva anche stare.

    Ovviamente è altrettanto vero che passano messaggi ben peggiori di questo, soprattutto quando gli insulti sono rivolti verso determinati soggetti (il pd, bersani, corsera etc.)

    • Sì è vero, neanche solo un po’ esagerato, pure troppo.
      L’ ho anche scritto, ma quando ho riletto l’ articolo dell’ Unità mi è partita la scheggia 😀
      Hai letto cosa scrisse della Rice? E non si vergogna di nulla, fino ad arrivare a “in quanto femminista lo sparerei direttamente a lei, il colpo,”: ma brava Ravera, spariamo ai politici che non ci piacciono, questa sì che è democrazia.

      Oggi poi è uscita un’ intervista ad un altro bel pezzo di politico, Leoluca Orlando: http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/getPDFarticolo.asp?currentArticle=1BS0CE
      Ci sono 10mila elettori in più secondo lui: e se anche fosse? I palermitani non possono fare quel cazzo che gli pare?
      Se c’erano 30 gradi, magari c’erano 10mila elettori in meno.
      Si legge che “c’era un clima di tensione”: processiamo il clima o i metereologi!
      Sono successe “strane manovre”, tanto strane che non sanno descriverle: denunciamo le autoscuole di Palermo?
      E’ illecito tutto ciò a delle primarie di partito? Sono consultazioni avulse dalla Costituzione, se anche le avessero svolte a Trento, per designare il candidato di Palermo, sarebbe stato ridicolo ma lecito.
      E poi, perchè non hanno interpellato pure i palermitani all’ estero?
      Alle elezioni politiche nazionali han deciso che è giusto farlo, tanto che gli italiani in Svizzera ci hanno regalato Razzi (IDV, da non dimenticare), quindi trovo giusto che anche i palermitani all’ estero possano poter dire la loro sul candidato della sinistra alle amministrative!
      Metti che tornano dall’ estero e non gli piace il sindaco, sarebbe una vera ingiustizia!

      Allora andiamo oltre, e mettiamo che a marzo del prossimo anno stanzio 100miliardi per chi va a fare una vacanza durante le elezioni politiche: sono perseguibile? E’ ovviamente un paradosso, eppure già ci provarono Craxi e altri nel passato, senza però cacciare una lira, altrettanto ovviamente.
      Il fatto è che la gente del proprio voto o non voto può farne ciò che gli pare sempre e comunque, e il reato di voto di scambio è molto difficile da dimostrare, perchè serve un rapporto di beneficio diretto e inequivocabile.
      Basterebbe ricordare che nemmeno la mitica storia delle scarpe di Lauro produsse alcunchè.

      Ma più che altro, Orlando vogliamo ricordarlo per quello che è? Cioè quello che ha mandato Falcone a difendersi di fronte al CSM sulla base di infamie propalate da lui? O anche quello che, complice Santoro, ha infamato il Maresciallo Lombardo in diretta tv, negando (Santoro) la possibilità di replica?
      Succedeva 20 anni fa, e ancora abbiamo di questi …. in mezzo alle palle a far politica.

      Si lo so, sto attraversando un periodo ad incazzatura rapida, ma certe facce non le vorrei più vedere 😀

      • Ciao Renzo.
        Ravera e Orlando: come si fa a non essere d’accordo con te?
        Però, io lascerei perdere il museo delle cere e il museo egizio. E’ come sparare sulla croce rossa. Ravera non se la fila più nessuno più o meno da trent’anni, povera donna. Orlando è una penosa figurina della politica pre tangentopoli, in piena astinenza dal potere vero ormai da lustri. Piuttosto, io “attenzionerei il Lumia. Pur non essendo cero di primo pelo promette bene, il ragazzo.

        • Ciao Zupperman.
          spero sia come scrivi, di sicuro però la Ravera scrive ancora su un giornale (il Tossicodipendente) e Orlando è portavoce IDV.
          Lumia non lo conosco, vedrò di leggere cosa scrive, ma ne vale la pena davvero?

          A proposito del Tossicodipendente, avrei un paio di osservazioni:
          – nonostante le vendite siano in calo, Gomez dice che stanno per varare la web tv: minimo minimo qualche centinaio di migliaia costerà pure, e chi passa la grana? mahh
          – sono chiaramente schierati NO TAV: quali partiti sono NO TAV? IDV e SEL, che sia una fortuita coincidenza? ri-mahh

      • Eh eh, mi confondi con un commentatore del FQ dal nick simile al mio…, che poco fa ha lasciato un innocuo commento sul rancoroso post di Padellaro, mai più aspettandosi l’immediata (dico immediata perché dopo due minuti non ve n’era più traccia) cancellazione del commento, che suonava più o meno così:
        “Padellaro grillista convinto. Lo provano i suoi commenti politici via via più rozzi e più livorosi nei confronti del PD.”.
        Penso che leggere il blog di Lumia sullo stesso FQ possa essere istruttivo.
        Divertenti gli insulti che ti ha riviolto Chiesa. Gli ho fatto gentilmente notare che non conosce la sintassi (nella specie: l’uso del congiuntivo) ma non mi ha ancora insultato. In compenso si è autocensurato facendo sparire in fretta e furia la risposta a un mio commento – trappola sull’amicizia tra Putin e il suo editore.
        Doverosi ossequi.
        L’uomo è stato presidente della commissione antimafia un paio di legislature fa. Trattasi di raffinato opportunista politico.
        Ma come si fa a postare la replica sotto la tua?

        • Padellaro lo leggo molto raramente, per me scrive davvero male.
          Lumia non lo conoscevo proprio, ma è arduo riuscire a seguire tutti gli strani casi del FQ, diventa un lavoro.
          Chiesa mi ha insultato? Che scostumato, e io che ogni tanto passo a lasciargli un pensierino gentile.
          Gli ho solo augurato che la permanenza in Russia fosse lunga, moooolto lunga, magari eterna 😀
          Mahh, in fondo a lui è sempre piaciuta, c’ha passato anni come inviato, si vede che adesso non gli piace più.

          Oggi mi hanno censurato da Scanzi: ero OT, non lo nego, ma se cancellassero tutti gli OT, svuotano i commenti, o almeno si dimezzano.
          Sul cartaceo ha scritto una scemenza su Ibrahimovic (non sono milanista) e l’ ho un po’ preso per i fondelli: censurato il commento, e mi sa che abbiano agito in fretta pure con me, solo che adesso se ho un minimo dubbio salvo sempre 😉
          Adesso ha cambiato la sua foto ancora una volta, dev’essere un vanesio come pochi.

          blog scanzi

          http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/08/atto-preziosamente-eretico/196151/

          Per replicare credo siano consentiti 3 o 4 livelli di nidificazione, perchè ad ogni livello si restringe la larghezza del commento.
          Ciao

          p.s. adesso ha appena commentato Ranocchio Blasfemo:
          OT
          Ho sentito che alla manifestazione del 9, parteciperà anche Federer. Ti aspettiamo Scanzi !!!

          vediamo se lo censurano perchè è OT: posso dubitare che lo faranno? 😉

      • “vediamo se lo censurano perchè è OT: posso dubitare che lo faranno? ;)”

        Infatti è lì ancora in bella vista 🙂 A dimostrazione che non è vero che si cancellano i commenti perchè OT.
        Essì che è uno dei commenti più idioti che abbia mai fatto, nonchè inutile 😦

        • Ma non c’erano dubbi in merito.
          Invece non è stato per niente inutile, anzi, ti ringrazio perchè ero certo lo avessi scritto apposta per dimostrare che l’ OT è l’ ultimo dei problemi che si pongono 😉

          Passando ad altro, l’articolo di oggi di Tony Ciuffetto sul cartaceo è a dir poco un concentrato di minchiate: forse la più stupefacente è il “suicidio processuale” del cianciarone.
          Anche i papelli “tutti buoni solo uno falso” però non è male.
          Non ho ancora capito a cosa si punta politicamente, anche se la sentenza di oggi in cassazione su Dell’ Utri forse farà capire qualcosa in più.

      • Ciao, Manine d’oro (che vorrà dire, poi?) ho postato qua e là dal Chiesa e per ora è rimasto tutto.
        Il massimo sarà Travaglio domani, doipo la sentenza Dell’Utri si scatenerà con la bava alla bocca. Questa volta casaca male. Iacoviello è il miglior PG che ci sia in cassazione. Voglio proprio vedere dove andrà a estrarre la melma da mettere nel suo frullatore senza coperchio.

      • Quanto al simpatico (come la sabbia nel culo) Scanzi, credo che stia facendo degli esperimenti. Cerca nel suo album la foto con la pettinatura più simile ai suoi labrador. Questa è davvero orrenda: sembra la foto della pubblicità di uno shampoo prima dell’uso.

      • Il ballo è iniziato. L’attacco è obliquo. Sandra Amurri, seduta a un tavolino di un bar avrebbe assistito a un summit tra due dinosauri democristiani come Mannino e Gargani, noti fessacchiotti. La Procura di Palermo ha ovviamente abboccato e, coincidenza superlativa, la “notizia” è uscita oggi su FQ, previo summit interno con Travagghiu.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s