Ipotesi di fastidio

Ieri, mentre scrivevo e leggevo i commenti sulla frase scritta da Beppe Grillo, in home page del Fatto Quotidiano compare una notizia sull’ Australian Open, ovviamente dalla penna di Andrea Scanzi. Il tennis mi piace, per cui vado a leggere, con la curiosità di sapere com’è andato il match.

Errore! Oltre a capire, e bastava il titolo, che Nadal ha battuto Federer nella semifinale, di come è stato il match non c’è niente. Non c’è nemmeno il risultato finale, un po’ come scrivere che in Inter-Milan ha vinto l’ Inter (è solo un esempio, state calmi). Ok, ma ha vinto 18 a 2, 1 a 0, almeno per capire se è stata lotta fino all’ ultimo o no. E per intuire che fosse la semifinale serve una lettura attentissima.

Tutto l’ articolo è incentrato sull’ odio (risaputo) che Scanzi nutre per Federer e i suoi fan, definiti federasti. Piacerebbe avere il parere della Prof. Cosenza su tale definizione, che mi sembra molto più lontana da Federer che da pederasti, lei sugli impliciti è preparatissima. Ciò non mi tocca, se pensate a questo, perchè mi piace il tennis e basta, è uno sport individuale per me magnifico, una vera battaglia, tecnica, psicologica e muscolare. Che vinca Federer o Nadal o Murray o Djokovic non mi importa un fico secco, spero di vedere un bel match, quello sì!

Solo che han messo l’ Australia dall’ altra parte del mondo e si fa un po’ fatica a seguire il torneo: pazienza, dormo bene lo stesso, ma almeno leggere qualcosa di concreto farebbe piacere. Certo, bastano un paio di click e sei altrove a leggere qualcosa di meglio di Scanzi (non ci vuole molto, se leggerete l’ articolo credo concorderete), ma visto che ero già lì, pensavo di trovare almeno un qualcosa del match: mi sono sbagliato, buona per la prossima.

E allora perchè il titolo di questo post? Perchè ho commentato più o meno così: “Ma che t’ha fatto Federer? T’ha trombato la fidanzata? Almeno il risultato, un commentino tecnico, è chiedere troppo? Mi viene da pensare che quanto ho letto in questo post sia vero“. Di seguito ho messo il link al post su Scanzi.

Ripasso a dare un’ occhiata e… commento rimosso, anche se sotto ci sono le varie repliche, anche le mie. Non posso pensare sia l’ ironia iniziale a causare la censura, visto che tutti i commenti o quasi prendono a sberle Scanzi, e allora scrivo un altro commento, ma questa volta salvo lo screenshot e lo scrivo pure nel commento. Eccolo:

E’ un commento trappola, nel senso che la prima ipotesi è molto debole, ovviamente, mentre sono sempre più convinto che il link sia quello che da fastidio. Altrettanto ovviamente, nei commenti dei link ce ne sono tantissimi, però inizio a credere che quelli che puntano a questo blog siano fastidiosi per i moderatori del FQ. Eppure censurano pure questo, mentre altri di Clemente Pastella sono ancora online: per forza, non hanno il link!

E’ solo un’ ipotesi fantasiosa la mia? Voi cosa ne pensate?

Alle 22:42, mentre scrivo questo post, salvo questo commento dal blog Scanzi sul FQ. E adesso che ho finito di scrivere questo post, il commento c’è ancora.

Scrive carlo tacci

Premetto che mi sono registrato unicamente per rispondere a questo scandaloso articolo…si vede chiaramente che non giochi a tennis..rimango nell anonimato per goduria personale e, caro Andrea Scanzi, riassumo il mio pensiero e quello di altre centinaia ( non scherzo) di tennisti con una roboante,schicchiricchiante frase che produrrà nella tua persona dei cazzabagliori( ti sto imitando): NON TI SPUTO PERCHE’ TI PROFUMEREI!!!!!!!!!!!!!!!Cordiali saluti,            la tua coscienza da “giornalista”.
 
Se resta online, direi che i miei commenti erano un po’ più contenuti, quindi l’ ipotesi di fastidio si rafforza.
Advertisements

47 thoughts on “Ipotesi di fastidio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s