La spianata della vergogna

E’ quella che potete trovare ad un link, poco noto ai più, che conservavo invece a futura memoria. Era la prova della manipolazione mediatica scientemente portata avanti dal Fatto Quotidiano in combutta con un personaggio oggi imbarazzante.

Ma buono fino a ieri per farci i soldi, vista la messe di libri, dvd, serate, ospitate, presentazioni (a casa mia si chiamano vendite mascherate) che le fantasiose rivelazioni di Massimo Ciancimino hanno prodotto negli anni.

Non me lo aspettavo davvero, perchè se nascondere il blog che gli avevano aperto poteva anche essere un’ ammissione di colpa e vergogna, cancellare tutti i commenti dei suoi tre articoli, è veramente opera da pezzenti.

Andate pure a controllare, basta un click sul link qui sopra: tutti i commenti sono a zero! mentre i “Mi piace” su FB sono centinaia. Strano?

C’erano infatti anche alcune centinaia di commenti, andavano da “per fortuna ci sei tu” o “coraggio Massimo, siamo con te” ad altri, fra cui anche i miei, che cercavano con ironia di far aprire gli occhi ai tanti, troppi, plagiati da Travaglio e le sue farneticazioni su Ciancimino e papelli fasulli.

Tutto cancellato, spazzato via con un paio di click, a riprova che i commenti di gente normale come siamo noi non valgono niente, mentre i falsi articoli di un indagato per mafia, quelli sì, quelli possono rimanere.

Che pena, che tristezza notare l’ incapacità dei giornalisti con la schiena dritta di scusarsi coi propri lettori e ricorrere a mezzucci come la cancellazione, pur di pararsi il culo dalle critiche.

A tanto sono arrivati, e davvero li compatisco. Ma continuerò nel mio piccolo a sferzarli, come ogni giornalista che mente si merita.

Advertisements

4 thoughts on “La spianata della vergogna

  1. Beh, cosa vi aspettate da un giornale il cui vicedirettore (Marco Travaglio), nei giorni successivi al lancio della statuetta a Berlusconi ,ha scritto un articolo in cui diceva «Chi l’ha detto che non posso odiare un politico? Chi l’ha detto che non posso augurarmi che se ne vada al più presto? E che il Creatore se lo porti via al più presto? Perché non si può odiare un politico? Non esiste il reato di odio» (e secondo me con un articolo del genere si e` fatto un bel autogol, visto che Berlusconi ha fatto del vittimismo la sua arma politica con il quale si tiene stretto lo zoccolo duro dei suoi elettori)?

    • Non è reato odiare, è vero, ma istigare alla violenza potrebbe diventarlo.
      E’ un terreno molto difficile, arduo normare su ciò in modo chiaro e preciso, penso però che un giornalista non dovrebbe scrivere ciò che lui scrisse, se non altro che per una sorta di automoderazione dei toni.
      Fosse uno stupido, capirei, ma Travaglio sa benissimo che se lui odia, i suoi fan odieranno come e forse più di lui.
      E poi, come hai notato, politicamente non paga, forse è pure controproducente, perchè io penso che la maggioranza delle persone sia in grado di capire che l’ odio non porta da nessuna parte.

  2. A proposito di commenti cancellati, sono stati eliminati anchr tutti gli oltre 2000 commenti agli indifendibili interventi di Telese nel pieno della vicenda Porro – Costamagna. Che buffoni…

  3. Eh, ma secondo lo Scanzi di oggi sono i commentatori ad essere nevrastenici, non i blogger ad essere cialtroni… 🙂
    Mauro Rancati, bannato durante la vicenda Telese – Porro per aver osato scrivere che quella buffona di Sandra Amurri, fondatrice del Fatto, ha postato tre interventi in DUE anni, di cui uno, giarda caso, dedicato a cazziare con tono vagamente ricattatorio la Costamagna. E la suddetta cialtrona ha fatto cancellare anche TUTTI i commenti dal suo delirante post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s